Ginnastica, Mondiali 2015 – Come ci si qualifica alle Olimpiadi 2016? Tutto il regolamento a caccia di Rio

IMG_3237.jpg

I Mondiali 2015 di ginnastica artistica, in programma a Glasgow (Gran Bretagna) dal 23 ottobre al 1° novembre saranno cruciali per le Olimpiadi 2016.

La rassegna iridata mette in palio, infatti, un’importante quantità di pass per la qualificazione a Rio 2016. Sarà grande battaglia all’SSE Hydro tra i migliori ginnasti del Pianeta per sbrigare subito la pratica e non essere rimandate alla roulette del Test Event.

 

POSTI A DISPOSIZIONE PER LE OLIMPIADI 2016 – 196 (98 al femminile, 98 al maschile). Almeno 80 saranno assegnati ai Mondiali 2015 (40+40)

 

CHI PARTECIPA AI MONDIALI 2015?

Vi partecipano le migliori 24 Nazioni dei Mondiali 2014, con 6 atleti a testa (più una riserva):

Per il femminile (in ordine di classifica a Nanning): USA, Cina, Russia, Gran Bretagna, Italia, Giappone, Romania, Australia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Canada, Francia, Messico, Spagna, Brasile, Polonia, Corea del Sud, Svizzera, Ungheria, Svezia, Austria, Corea del Nord, Grecia.

Per il maschile (in ordine di classifica a Nanning): Cina, Giappone, USA, Gran Bretagna, Russia, Germania, Brasile, Svizzera, Ucraina, Corea del Sud, Francia, Romania, Italia, Canada, Bielorussia, Spagna, Colombia, Paesi Bassi, Belgio, Ungheria, Porto Rico, Grecia, Messico, Cina Taipei.

Altri Paesi ma con massimo 1/3 atleti a testa e senza poter disputare la gara a squadre.

 

SI QUALIFICANO ALLE OLIMPIADI 2016:

  • Le migliori otto squadre femminili e le migliori otto squadre maschili (cioè quelle che disputeranno la Finale a squadre) si qualificheranno alle Olimpiadi, dove potranno portare cinque atleti a testa.
  • I medagliati di tutte le Finali di Specialità staccheranno un pass nominale e personale. Naturalmente verrà loro assegnato solo se la loro Nazione d’appartenenza non si qualificherà con la squadra (o attraverso i Mondiali 2015 o attraverso il Test Event).

 

RIMANDATE AL TEST EVENT 2016:

  • Le squadre classificate dal nono al sedicesimo posto ai Mondiali 2015 (sia al maschile che al femminile) disputeranno il Test Event 2016, dove verranno assegnati gli ultimi quattro posti a disposizione.
  • 2 ginnaste per i Paesi classificati tra il 17esimo e il 24esimo posto ai Mondiali 2015
  • 1 ginnasta per tutti gli altri Paesi, fino al riempimento dei 40 posti a disposizione per le individualiste (si seguirà la classifica individuale dei Mondiali 2015 per assegnare questi pass).
  • Al Test Event potranno partecipare anche 2 ginnaste delle 8 Nazioni qualificate e le Campionesse del Mondo di Specialità: non sono obbligate a gareggiare, i loro risultati non vengono conteggiati ai fini della qualificazione.

 

QUANTI PASS SARANNO ASSEGNATI AI MONDIALI 2015?

In questo modo, al termine della rassegna iridata, saranno assegnati da un minimo di 40 posti (se tutte le medagliate delle specialità avranno la rispettiva Nazione già qualificata con la squadra) a un massimo di 52 posti (nessuna medagliata di specialità ha staccato il pass con il rispettivo team e ipotizzando 12 ragazze a podio diverse tra loro: impossibile).

 

CHI SI QUALIFICA ALLE OLIMPIADI 2016 ATTRAVERSO IL TEST EVENT?

  • Le migliori quattro squadre femminili e le migliori quattro squadre maschili si qualificheranno alle Olimpiadi, dove potranno portare cinque atleti a testa
  • I migliori atleti del concorso generale individuale (all-around), i cui Paesi non si sono già qualificati con la squadra (attraverso i Mondiali 2015 o attraverso il Test Event 2016), staccheranno il pass per le Olimpiadi. In sostanza dovrebbero essere assegnati circa 30 posti per le individualiste (dipenderà quante medagliate di specialità ai Mondiali 2015 sono qualificate con la squadra)
  • Solo 1 atleta per Nazione potrà qualificarsi alle Olimpiadi 2016.

 

Si è sempre scritto al femminile ma naturalmente il regolamento è identico per gli uomini. L’unica variante è che, essendoci 6 specialità e non 4, verranno quasi certamente assegnati più pass ai Mondiali 2015 e che dunque ci saranno meno posti a disposizione al Test Event 2016.

 

PRECISAZIONI:

Da ricordare che la Tripartite Commission ha sempre a disposizione una wild card per sesso e che va sempre rispettato il criterio della rappresentanza continentale (almeno 2 atleti a testa per America, Europa, Asia, Africa e 1 per l’Oceania).

 

Articoli correlati:

Mondiali 2015 – Programma, orari, tv e streaming: spettacolo a Glasgow

Mondiali 2015 – FOTO: la mascotte di Glasgow. Impazza il toto nome

Mondiali 2015 – Come ci si qualifica alle Olimpiadi? Tutto il regolamento a caccia di Rio

Mondiali 2015 – Tutte le suddivisioni e gli ordini di rotazione: ci si giocano le Olimpiadi

Lascia un commento

Top