F1, GP Messico 2015, prove libere: Rosberg comanda, Vettel con un ottimo passo gara

Rosberg-Mercedes-Monza-FOTOCATTAGNI.jpg

Prove libere del venerdì movimentate “in cima” a Città del Messico.
Sulla pista dell’Autodromo Fratelli Rodriguez, situato ad oltre duemila metri di altitudine, il più veloce delle FP1 – iniziate sul bagnato e concluse sull’asciutto – è stato Max Verstappen su Toro Rosso.
L’olandesino volante ha però ottenuto il best time (1’25″990) tagliando una chicane, quindi due curve in un sol colpo, così il suo tempo è da considerare relativo, non annullabile solo perché in regime di prestazione extra qualifiche ufficiali o gara. “Trucchetto” che comunque non ha impedito al 18enne di Hasselt di diventare il più giovane pilota della storia a chiudere in testa una sessione cronometrata di F1. Secondo tempo per Daniil Kvyat (1’26″295), terzo – identico al millesimo – per la Ferrari di Kimi Raikkonen. Quarta la seconda rossa di Sebastian Vettel (1’26″886). Un po’ attardate le due Mercedes di Nico Rosberg, sesto, e Lewis Hamilton, undicesimo. A mezzora dalla fine della sessione, Nico si è anche esibito in un clamoroso “lungo” a causa di un verosimile guaio all’impianto frenante; una volta ripartito, è dovuto immediatamente rientrare ai box con lingue di fuoco che si levavano dalle pinze delle due ruote posteriori.

In copertina al mattino, contro il muretto al pomeriggio. L’irriverente figlio di Jos Verstappen ha commesso un grave errore dopo pochi minuti di FP2: bandiera rossa e seconda sessione di libere subito abortita per Max. La seconda ora e mezza di libere – iniziata sull’asciutto e conclusa sul bagnato – ha fatto registrare, ovviamente, tempi di gran lunga migliori rispetto a quelli della sessione diurna. La Mercedes s’è ripresa la sua leadership indiscussa con Rosberg davanti a tutti (1’21”531), il russo Kvyat ha confermato il secondo crono del lotto (1’21″776), mentre l’altro bibitaro Ricciardo (1’21″868) ha preceduto il fresco Campione del Mondo Hamilton (1’21″961). Ottimo il passo gara fatto registrare da Vettel (1’21″984), quinto tempo generale, con gomme meno performanti rispetto alla concorrenza e con poco carburante a bordo.

La pista nuova, poco gommata a causa della “giovinezza” dell’asfalto messicano, ha creato molti problemi di aderenza a tutti i drivers, infatti numerosi sono stati i fuoripista dei piloti alla ricerca delle frenate al limite.

C’è grande fame di Formula 1 in Messico. Solitamente le prime due sessioni di prove libere di un GP palesano grandi vuoti sulle tribune, invece quest’oggi il nuovissimo autodromo di Città del Messico ha fatto registrare un’importante cornice di pubblico. Il circuito messicano ha già guadagnato intanto la palma di pista con la più alta velocità di punta (362,3 km/h, ottenuti da Hamilton), con numeri superiori anche a quelli registrati a Monza. La minore densità dell’aria e il lunghissimo rettilineo di partenza hanno contribuito molto al risultato.

Risultati FP1

Pos Pilota Scuderia Tempo Distacco Giri

1 Max Verstappen Toro Rosso-Renault 1:25.990 38
2 Daniil Kvyat Red Bull-Renault 1:26.295 +0.305s 27
3 Kimi Räikkönen Ferrari 1:26.295 +0.305s 36
4 Sebastian Vettel Ferrari 1:26.886 +0.896s 31
5 Daniel Ricciardo Red Bull-Renault 1:27.185 +1.195s 28
6 Nico Rosberg Mercedes 1:27.196 +1.206s 19
7 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:27.303 +1.313s 26
8 Carlos Sainz Toro Rosso-Renault 1:27.410 +1.420s 37
9 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:27.581 +1.591s 19
10 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:27.695 +1.705s 24
11 Lewis Hamilton Mercedes 1:27.723 +1.733s 27
12 Marcus Ericsson Saube-Ferrari 1:28.498 +2.508s 27
13 Pastor Maldonado Lotus-Mercedes 1:28.559 +2.569s 30
14 Felipe Nasr Sauber-Ferrari 1:28.579 +2.589s 25
15 Jolyon Palmer Lotus-Mercedes 1:28.711 +2.721s 24
16 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:29.099 +3.109s 17
17 Fernando Alonso McLaren-Honda 1:30.072 +4.082s 17
18 Alexander Rossi Marussia-Ferrari 1:30.619 +4.629s 23
19 Jenson Button McLaren-Honda 1:32.091 +6.101s 9
20 Will Stevens Marussia-Ferrari 1:32.866 +6.876s 11

Risultati FP2

Pos Pilota Scuderia Tempo Distacco Giri

1 Nico Rosberg Mercedes 1:21.531 36
2 Daniil Kvyat Red Bull-Renault 1:21.776 +0.245s 27
3 Daniel Ricciardo Red Bull-Renault 1:21.868 +0.337s 28
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:21.961 +0.430s 33
5 Sebastian Vettel Ferrari 1:21.984 +0.453s 32
6 Kimi Räikkönen Ferrari 1:22.399 +0.868s 33
7 Valtteri Bottas Williams-Mercedes 1:22.721 +1.190s 28
8 Fernando Alonso McLaren-Honda 1:22.993 +1.462s 36
9 Jenson Button McLaren-Honda 1:23.109 +1.578s 25
10 Felipe Massa Williams-Mercedes 1:23.289 +1.758s 32
11 Nico Hulkenberg Force India-Mercedes 1:23.290 +1.759s 34
12 Pastor Maldonado Lotus-Mercedes 1:23.363 +1.832s 24
13 Carlos Sainz Toro Rosso-Renault 1:23.364 +1.833s 41
14 Felipe Nasr Sauber-Ferrari 1:23.430 +1.899s 39
15 Sergio Perez Force India-Mercedes 1:23.597 +2.066s 33
16 Romain Grosjean Lotus-Mercedes 1:23.614 +2.083s 26
17 Marcus Ericsson Sauber-Ferrari 1:24.533 +3.002s 34
18 Alexander Rossi Marussia-Ferrari 1:25.940 +4.409s 29
19 Will Stevens Marussia-Ferrari 1:26.968 +5.437s 28
20 Max Verstappen Toro Rosso-Renault 2

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giuseppe.urbano@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top