Equitazione, paradressage: Italia dominante ad Arezzo

Equitazione-Sara-Morganti-FISE.jpg

Dopo i successi della prima giornata, l’Italia ha continuato a dominare il concorso di paradressage di Arezzo, uno CPEDI tre stelle. La nazionale azzurra ha infatti ottenuto il successo nella prova a squadre con 442.097 punti, precedendo nettamente l’Austria (429.773) e la Russia (422.738), un risultato che permette all’Italia di mantenere il primato del ranking olimpico. La formazione di casa era composta da Sara Morganti su Royal Delight, Francesca Salvadè su Muggel 4, Silvia Veratti sul suo Zadok e Alessio Corradini su David Brown.

Nelle prove individuali, Sara Morganti ha dominato il Grado IA vincendo su Royal Delight (79.203%) e classificandosi seconda su Ferdinand di Fonte Abeti (73,696%). Al terzo si è classificato l’austriaco MIcheal Knauder su Contessa 15 (72,536%). L’altra vittoria italiana è arrivata grazie a Silvia Veratti nel Grado II: in sella a Zadok e con la percentuale del 73,143, Veratti ha preceduto la connazionale Francesca Salvadè in sella a Muggel (72,524%, nuovo best score) e la brasiliana Elisa Melaranci in sella a Zabelle (72,524%).

Nel Grado IV la vittoria ha sorriso alla russa Natalia Martynova su Ilion (74,405%), mentre il Grado III ha premiato la svedese Louise Etzener Jakobsson su Zernard (75,163%).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: FISE (sito ufficiale)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top