Ciclismo su pista, Europei 2015: Frapporti risale nell’omnium, Kueng domina l’inseguimento

podio.jpg

In una giornata segnata dalla doppia medaglia azzurra, con l’oro di Elia Viviani nell’omnium e l’argento di Simone Consonni nell’eliminazione, si sono completate altre gare in quel di Grenchen, cittadina elvetica che ospita gli Europei di ciclismo su pista 2015.

Proprio i padroni di casa rossocrociati hanno potuto gioire per Stefan Kueng, ventiduenne di Wil che vince l’oro nell’inseguimento individuale di cui è inoltre campione del mondo in carica: brillantissimo cronoman anche su strada, lo svizzero ha dominato in 4:14.992 infliggendo un nitido distacco al tedesco Dominic Weinstein (4:17.775), con l’olandese Dion Beukeboom bronzo. Come già visto in mattinata, Filippo Ganna ha chiuso tredicesimo e Michele Scartezzini ventesimo.

Non c’erano azzurri, invece, nel chilometro che ha premiato l’olandese Jeffrey Hoogland (1:00.350) davanti al tedesco Joachim Eilers (1:00.569) e al ceco Robin Wagner. Contestualmente, la gara femminile dei 500 metri va alla russa Anastasia Voinova (32.794) sull’olandese Elis Ligtlee (33.561) e sulla connazionale Daria Shmeleva.

Infine, in serata si è disputata la terza prova dell’omnium femminile, ovvero l’eliminazione: con un brillante quarto posto, Simona Frapporti è risalita in dodicesima piazza della classifica generale con 66 punti complessivi, sicuramente distante dal podio virtuale (Trott 118, Dideriksen 106 e Badykova 94), ma nel pieno di un gruppo che può arrivare a combattere per un piazzamento in torno alla sesta-settima posizione finale.

Domani, oltre alla conclusione dell’omnium si disputeranno l’eliminazione femminile (con Annalisa Cucinotta), il keirin femminile (con Maila Andreotti), l’inseguimento individuale femminile (con Beatrice Bartelloni e Silvia Valsecchi), il keirin maschile (con Luca Ceci e Francesco Ceci) e infine l’americana maschile, con la coppia composta da Elia Viviani e Simone Consonni.

foto: Fabio Pizzuto

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top