Ciclismo su pista, Europei 2015: brilla il quartetto femminile, bene il trenino maschile

inseguimentofemminilepizzuto.jpg

Sono iniziati quest’oggi gli Europei di ciclismo su pista edizione 2015 in quel di Grenchen, Svizzera, con il primo round dell’inseguimento a squadre: arrivano subito due notizie molto positive per la spedizione azzurra.

Brilla di gran luce, infatti, il quartetto femminile, bronzo continentale in carica: Simona Frapporti, Beatrice Bartelloni, Tatiana Guderzo e Silvia Valsecchi fermano i cronometri sul 4:32.480 che vale il terzo tempo complessivo, con una notevole progressione negli ultimi mille metri (52.847 km/h la media). Domani, nella sessione mattutina le ragazze guidate da Dino Salvoldi (riserva Maria Giulia Confalonieri) sfideranno la Russia, seconda classificata in 4:30.664, per l’accesso alla finalissima oro-argento: l’altra semifinale sembra avere un esito scontato, perché opporrà le inarrivabili britanniche (4:21.089) alla Polonia (4:33.305). Le squadre classificate tra il quinto e l’ottavo posto (Germania, Bielorussia, Francia e Irlanda) si sfideranno a loro volta: i due migliori tempi tra queste e le due perdenti della semifinale varranno l’accesso alla finalina per il bronzo. In ogni caso, comunque, per le azzurre sembrano alla portata punti pesantissimi e forse persino decisivi per la qualificazione olimpica.

Dopo una serie di prestazioni anonime, tuttavia, anche il trenino maschile sfoggia una prestazione interessante: Elia Viviani, Liam Bertazzo, Simone Consonni e Filippo Ganna agganciano l’ottavo posto in 4:02.884 (59.287 km/h) e accedono dunque alla seconda fase, dove affronteranno la Danimarca, quest’oggi quinta qualificata con appena mezzo secondo meglio degli azzurri. Gran Bretagna-Russia e Svizzera-Francia le sfide da cui emergeranno le finaliste per l’oro: anche in questo caso, tra le due perdenti, l’Italia, la Danimarca, la Germania e il Belgio verranno selezionati i due tempi migliori per la finalina del terzo posto.

foto: Fabio Pizzuto

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top