Ciclismo su pista: da Cali scatta una CdM con vista Rio

confalonieripizzuto.jpg

Pur essendo ridotta, ormai da qualche anno, a sole tre tappe, la Coppa del Mondo rappresenta ugualmente un appuntamento importante del ciclismo su pista globale.

Certo, in determinate stagioni viene magari poco frequentata dai big, ma per l’edizione 2015-2016 non sarà così: in palio, infatti, i pesantissimi punti di qualificazione alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, penultima occasione per migliorare il proprio, specialissimo ranking olimpico prima dei Mondiali. Dunque tanti nomi noti saranno a Cali nel weekend per la prima tappa e faranno altrettanto a Cambridge (Nuova Zelanda) nel primo weekend di dicembre e ad Hong Kong tra il 16 e il 17 gennaio, per una competizione che ignora completamente il Vecchio Continente.

313 atleti in rappresentanza di 36 nazioni si sfideranno sul velodromo colombiano, un po’ per la gloria singola di questa competizione, un po’ per cercare punti per Rio e, infine, per trovare la giusta condizione in vista dei senz’altro più attesi Campionati del Mondo. Sarà comunque una sfida tra big, perché quasi tutte le nazionali – a partire dalla Gran Bretagna – schiereranno i propri atleti migliori.

Questi, infine, i campioni in carica della CdM:

UOMINI
Sprint: Fabián Puerta (Colombia);
Keirin: Fabián Puerta (Colombia);
Velocità a squadre: Francia;
Inseguimento a squadre: Gran Bretagna;
Omnium: Casper Pedersen (Danimarca);

DONNE
Sprint: Elis Ligtlee (Olanda);
Keirin: Guo Shuang (Cina);
Velocità a squadre: Russia;
Inseguimento a squadre: Australia;
Omnium: Kirsten Wild (Olanda).

Clicca qui per il programma e gli orari della tappa di Cali
Clicca qui per i convocati azzurri

foto: Fabio Pizzuto

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top