Ciclismo: gli italiani ancora senza contratto per il 2016 e le prospettive in vista della prossima stagione

Davide-Rebellin-CCC-Sprandi-Polkowice-Foto-Gianluca-Santo.png

Con il ciclomercato che infuria, ci sono ancora diversi corridori interessanti senza contratto in vista del 2016. In particolare, ci concentreremo sugli italiani che ancora non sanno se e con chi torneranno in gruppo il prossimo anno.

Il nome caldo, attualmente, è quello di Filippo Pozzato, che dovrebbe accasarsi alla Southeast per ritrovare Luca Scinto in ammiraglia. L’operazione dovrebbe concludersi con esito positivo ma ancora c’è da limare qualche dettaglio. Un acquisto importante che sposterebbe gli equilibri nel panorama delle professional italiane e che darebbe a Pozzato un ambiente probabilmente favorevole ad esprimersi al meglio.

In attesa di evoluzioni Rinaldo Nocentini, che non dovrebbe rinnovare con l’AG2R. Diverse opportunità per lui anche se sembra essere accostato alla Caja Rural che potrebbe puntare addirittura all’invito al Giro d’Italia, anche se attualmente sembra lontano. Non desta particolari preoccupazioni la situazione di Davide Rebellin che nonostante l’età dovrebbe proseguire in maglia CCC.

Più difficile la situazione di Ivan Santaromita, che viene da due stagioni non positive in Orica-GreenEDGE, e Enrico Gasparotto, della Wanty-Groupe Gobert. Due atleti non più giovanissimi respinti dalle esperienze tentate all’stero, nonostante Gasparotto, pur con una certa incostanza, sia riuscito a cogliere risultati di spessore come testimonia l’ottavo posto all’Amstel Gold Race.

Tornando in casa Italia, la Southeast non dovrebbe rinnovare con Francesco Gavazzi e Mauro Finetto, atleti che pur senza pretendere successi in classiche monumento, possono garantire risultati e piazzamenti nel calendario nostrano. Tra gli altri senza contratto attualmente anche Andrea Palini, Antonio Parrinello, Danilo Napolitano, Alessandro Bazzana e Alessandro Malaguti: per tutti le prossime saranno settimane importantissime.

Da tenere sotto controllo anche la situazione di Alessandro Ballan: il veneto è intenzionato a tornare a correre ma fino ad ora non sembra aver trovato una soluzione per rientrare in gruppo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top