Calcio – Serie A, ottava giornata: che domenica! Napoli-Fiorentina e Inter-Juventus: si fa sul serio

Roberto-Mancini-Inter-calcio-foto-pagina-fb-ufficiale-Roberto-Mancini.jpg

Dopo la sosta per la nazionali, la Serie A di calcio torna in grande stile con due big match che possono definire ulteriormente la classifica e le gerarchie del campionato 2015-2016. Siamo solo all’ottava giornata, vero, ma gli esami – seppur parziali – saranno tosti per quasi tutte le compagini che ambiscono allo scudetto. La Juventus campione in carica, per esempio, non si può più permettere di perdere punti nei confronti dell’Inter, mentre la Fiorentina capolista vuole continuare a sognare in testa alla graduatoria. E il Napoli? Dai fischi agli applausi: ora Maurizio Sarri piace a tutta la città e il 4-0 di due settimane fa al Milan va confermato proprio contro i viola.

Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per una domenica da urlo. Ma spazio ai due anticipi del sabato. Alle 18 Roma-Empoli, vigilia di Champions League per i giallorossi che non potranno fallire contro il Bayer Leverkusen. Vietato però sottovalutare i toscani, sì privi di Saponara ma finora autori di un campionato più brillante di quanto dica la classifica. Rudi Garcia sta terminando il credito dei passi falsi, anche perché dopo la vittoria per 2-1 sulla Juventus i tanti infortuni e un rendimento altalenante hanno riacceso i soliti dubbi in casa Roma: è pronta per lo scudetto? Al momento, pare di no.

Alle 20.45 un altro allenatore rischia, e pure tanto. E’ Sinisa Mihajlovic, tecnico del Milan reduce da due ko consecutivi senza segnare neanche un gol (0-1 con il Genoa, 0-4 con il Napoli). La squadra non ha gioco, subisce troppo in difesa e l’allenatore serbo pare essere in confusione: che modulo usare per fronteggiare un Torino frizzante e, al momento, quinta forza del campionato? Sarà tutto da vedere, ma quel che è certo è che sono i granata a partire favoriti. Il Milan, tuttavia, non può affatto permettersi un’altra sconfitta per evitare di ripetere per il terzo anno di fila un campionato mediocre, senza campioni e con continue contestazioni.

Bologna-Palermo sarà l’antipasto della grande domenica che attende tutti gli appassionati di calcio. Si giocherà alle 12.30 e, al Dall’Ara, i tre punti in palio sono vitali per entrambe le formazioni. E’ presto per parlare di scontro salvezza, soprattutto perché i rosanero sono attrezzati per ambire a ben diverse posizioni, ma la realtà parla di ultimo posto per i felsinei e quattro ko consecutivi per i siciliani. Alle 15 l’attesissimo Napoli-Fiorentina: al San Paolo la banda Sarri vuole continuare la sua rimonta, mentre quella di Paulo Sousa proverà a difendere la vetta della classifica. Le due squadre sembrano ancora in fase di completamento: chi scoprirà prima il suo vero valore? Le quattro reti segnate da entrambe a San Siro sono un ottimo punto di partenza, ma nei prossimi mesi lo spettacolo mostrato andrà trasformato in certezze. E lo scontro diretto sarà un’ottima cartina al tornasole.

Nel pomeriggio spazio anche a Genoa-Chievo, Atalanta-Carpi, Frosinone-Sampdoria, Verona-Udinese e Sassuolo-Lazio. Dopo quella del San Paolo, la sfida di Reggio Emilia è senza dubbio la più attesa, con gli emiliani ottavi e autori di una partenza convincente e i biancocelesti addirittura terzi nel silenzio generale e nonostante i pesanti ko di Verona (0-4) e Napoli (0-5). Seppur grosse, queste sono state le uniche sconfitte del campionato della formazione di Stefano Pioli che, come nello scorso anno, potrebbe uscire alla distanza: al momento la vetta dista solo tre lunghezze. Infine, alle 20.45, il derby d’Italia tra Inter e Juventus riaccenderà l’eterna contesa tra nerazzurri e bianconeri. Chi sta meglio? Qual è la vera dimensione della banda di Roberto Mancini, che dopo cinque vittorie di fila si è fermata con Fiorentina e Sampdoria? E la Vecchia Signora può davvero rimontare dopo il peggior avvio della sua storia? Alle 22.40 le prime importanti indicazioni della stagione.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Roberto Mancini

Tag

Lascia un commento

Top