Calcio – Serie A, nona giornata: Fiorentina-Roma è la partita più attesa

Paulo-Sousa-fiorentina-calcio-foto-pagina-fb-ufficiale-paulo-sousa.jpg

Il campionato di Serie A di calcio si appresta a vivere tra sabato e domenica la sua nona giornata. Archiviata la settimana dedicata alle coppe europee, dunque, è tempo di ritornare a pensare ai confini nazionali: tanti i temi caldi del prossimo turno, con un big match (Fiorentina-Roma, prima contro seconda), tante panchine in bilico e altre grandi squadre che cercano conferma, riscatto o identità.

Il tutto è stato reso ancora più piccante dalla situazione che sta vivendo il Carpi, “sfrattato” dal Braglia di Modena in vista della gara di domani alle 18 contro il Bologna. La sfida sarà decisiva per entrambe le formazioni emiliane, rispettivamente penultima e ultima in classifica, ma al momento i biancorossi neopromossi stanno vivendo un caos societario che si aggiunge alla contestazione dei tifosi, tutti schierati pro Castori nonostante la prima, storica vittoria in Serie A sia giunta con Giuseppe Sannino in panchina, dopo l’esonero del tecnico artefice della scalata dalle serie minori.

Prima, alle 15, insolito programma per il sabato di A, l’anticipo Empoli-Genoa, mentre alle 20.45 scenderà in campo l’Inter che non trova la vittoria da tre giornate. Teatro della partita il Renzo Barbera di Palermo: i siciliani faticano ancora a trovare la giusta marcia per affrontare il campionato. Alle 12.30 di domenica in campo Sampdoria e Verona: non è un momento facile per gli scaligeri, terzultimi in graduatoria, ma conquistare punti a Marassi non è mai impresa semplice. Nel pomeriggio (ore 15) tre i match in programma: Milan-Sassuolo rischia di essere decisiva per il destino di Sinisa Mihajlovic, che perdendo giovedì il Trofeo Berlusconi contro l’Inter ha anche perso per infortunio un titolare come Bertolacci, Juventus-Atalanta è da tre punti per Massimiliano Allegri (vietato perdere altro terreno dalla vetta dopo un avvio di stagione da incubo) e Udinese-Frosinone rischia di complicare una delle due situazioni, entrambe non ottimali.

Causa Europa League, due le gare delle 18: l’attesissimo Fiorentina-Roma (come sta la capolista dopo il ko di Napoli? E i giallorossi hanno superato lo shock di Leverkusen?) e un Lazio-Torino che può far avvicinare una delle due formazioni alla zona Champions. Sapranno approfittarne meglio i biancocelesti o i granata? Infine, alle 20.45 chiuderà il nono turno il Napoli di Maurizio Sarri, lanciato verso la grande rimonta e in stato di grazia. Per i partenopei la trasferta di Verona, sponda Chievo, rappresenta un vero e proprio esame mentale ben più grosso di quelli (superati al meglio) contro Milan e Fiorentina. In queste ultime stagioni i clivensi sono sempre stati la bestia nera degli azzurri e, dunque, per dimostrare di poter ambire con realismo alla vittoria del titolo Higuain e compagni dovranno infrangere questo piccolo grande tabù.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina Facebook ufficiale Paulo Sousa

Tag

Lascia un commento

Top