Calcio – Serie A, 11esima giornata: che sabato! Derby della Mole e Inter-Roma!

Roberto-Mancini-Inter-calcio-foto-da-pagina-facebook-ufficiale-Mancini.jpg

Due gare che possono indirizzare l’intero turno, una giornata che può ribaltare per l’ennesima volta la classifica. Da anni non si viveva una Serie A così equilibrata e il filo è ancora ben teso: chi lo spezzerà per primo, tentando la prima (vera) fuga della stagione? Al momento la classifica vede la Roma prima con 23 punti, seguita da Napoli, Inter e Fiorentina a quota 21. La Lazio, sconfitta mercoledì a Bergamo, ha perso terreno ed è stata raggiunta al quinto posto dal sorprendente Sassuolo, che ha battuto una Juventus (forse) definitivamente fuori dai giochi scudetto.

E proprio i bianconeri, con vista sulla Champions League, apriranno l’imminente weekend dedicato al campionato nel delicato derby con il Torino dello Stadium, previsto per domani alle 18. Dopo oltre vent’anni di dominio, lo scorso aprile i bianconeri sono capitolati per 2-1 all’Olimpico, colpiti da Darmian e dall’ex Quagliarella. Una stagione, quella passata, che ha regalato grandi gioie ai granata di Ventura: il primo gol atteso da oltre un decennio (all’andata) e, appunto, il bottino pieno nella bolgia del ritorno. Dopo un buon avvio, la vittoria manca da quattro turni: la Juve sembra superiore, ma non irraggiungibile come negli anni passati. Occhio alle sorprese.

Poche ore dopo e il grande fascino di San Siro tornerà a ruggire come ai vecchi tempi: c’è Inter-Roma, per riportare i nerazzurri al primo posto in classifica come nelle prime cinque giornate. Roberto Mancini non ha superato del tutto i problemi – lo striminzito 1-0 di Bologna ha consegnato una squadra timida soprattutto in avvio di gara – e l’esame giallorosso è di quelli tosti. La capolista sta infatti vivendo un momento magico, ma in difesa continua a palesare lacune da provare a colpire. E il dentro o fuori con il Bayer Leverkusen di mercoledì prossimo potrebbe distrarre la squadra di Rudi Garcia.

Chi vincerà, dunque, sarà in vetta alla classifica almeno per una settimana. Ma attenzione: in caso di tre punti dell’Inter, Fiorentina e Napoli potrebbero comporre un curioso terzetto di testa – e per i partenopei sarebbe la prima volta quest’anno – rendendo ancora più imprevedibile e complicata la stagione. I viola giocheranno domenica alle 12.30 al Franchi contro il Frosinone, match sulla carta agevole, mentre i partenopei saranno di scena alle 15 sul campo “amico” del Genoa. Le due tifoserie sono gemellate, nel 2007 festeggiarono insieme la promozione in Serie A e c’è sempre grande rispetto dentro e fuori dal terreno di gioco. Ma, quanto al risultato, il Grifone non regalerà nulla a Maurizio Sarri, anche perché la classifica è peggiore delle previsioni. Servirà dunque un super Gonzalo Higuain, come da tradizione recente, per ottenere la sesta vittoria consecutiva.

Domenica pomeriggio in campo anche Carpi-Verona, Bologna-Atalanta e Udinese-Sassuolo. Provincia sì, ma non solo salvezza. Bergamaschi e emiliani (neroverdi) sognano in grande, l’Europa non è così distante. Alle 20.45 il Milan reduce da due vitali vittorie consecutive proverà a interrompere la striscia positiva della Lazio all’Olimpico: i biancocelesti stanno costruendo la propria fortuna tra le mura amiche e potrebbe essere proprio un amato ex, Sinisa Mihajlovic, a invertire la rotta. Infine, chiuderanno l’11esima giornata i monday night di lunedì tra Chievo-Sampdoria (ore 19) e Palermo-Empoli (21).

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: pagina ufficiale Facebook Roberto Mancini

Tag

Lascia un commento

Top