Boxe, Mondiali 2015: Vincenzo Picardi doma Madan Lal ai sedicesimi

Vincenzo-Picardi.jpg

Vincenzo Picardi raggiunge Vincenzo Mangiacapre e Domenico Valentino agli ottavi di finale dei Mondiali di boxe a Doha (Qatar). Il peso mosca campano ha superato ai punti e con verdetto unanime l’indiano Madan Lal, avversario rivelatosi più ostico del previsto.

Avvio contratto per l’azzurro nel primo round, che subisce la pressante iniziativa del pugile asiatico. Il 31enne di Casoria inizia ad ingranare nel minuto conclusivo, quando va a segno con un bel sinistro al corpo, cui fa seguito un potente gancio destro. Colpi che, tuttavia, non bastano per aggiudicarsi la ripresa.

Grande equilibrio anche nel corso del secondo parziale. Picardi inizia bene e lavora al corpo l’avversario, ma Lal si fa sentire con un gancio sinistro. Il match cambia radicalmente quando l’italiano inizia a sfondare con il jab sinistro la guardia del rivale, accompagnando poi dei precisi ganci destri. Una ripresa assegnata meritatamente al pugile del Bel Paese.

Nel terzo round è l’indiano a partire forte. Picardi, tuttavia, riesce a prendere sul tempo l’asiatico e punirlo di rimessa con il gancio destro. Nei secondi finali Lal ha un colpo di coda e va a segno con un jab sinistro che l’azzurro accusa. Anche in questo caso i giudici vedono una prevalenza del campano, che conquista il successo per 3-0 (30-27, 29-28, 29-28).

Agli ottavi Picardi affronterà un britannico dal nome e cognome pesanti: Muhammad Ali. Si tratta di un 19enne in grande ascesa, argento agli Europei dello scorso mese di agosto. Tra i due esiste un precedente agli ottavi dei Giochi Europei di Baku, vinto da Picardi (incontro che, tuttavia, durò appena un round a causa di una ferita dell’inglese). Insomma, sarà un match tutt’altro che agevole, nel quale Picardi dovrà far valere tutta la sua esperienza.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

 

Lascia un commento

Top