Boxe, Mondiali 2015: Mangiacapre, vendetta servita. Arcon battuto e quarti di finale!

Boxe-Vincenzo-Mangiacapre-WSB.jpg

La vendetta è un piatto che va servito freddo. Vincenzo Mangiacapre si prende la rivincita sul venezuelano Luis Arcon Diaz, che lo aveva sconfitto nell’ultimo match delle World Series of Boxing, e accede ai quarti di finale dei Mondiali di boxe a Doha (Qatar). Il superleggero campano si è imposto nettamente ai punti con verdetto unanime.

Eppure la prima ripresa non era iniziata nel migliore dei modi. Il pugile azzurro, al debutto in questa competizione, appariva contratto e statico sulle gambe. Il sud-americano piazzava due ganci sinistri puliti, cui l’azzurro replicava con un montante destro. Arcon puniva la guardia bassa dell’italiano, colpendolo con ficcante jab sinistro. Il 26enne di Marcianise metteva a segno un gancio destro ed un jab sinistro, ma si trattava di una reazione tardiva: il primo round veniva assegnato al venezuelano.

Nel secondo parziale, con grande carattere, Mangiacapre cambiava decisamente marcia. E’ il gancio sinistro la chiave del match: il campano lo scagliava con fulminea velocità nei confronti dell’avversario, riuscendo finalmente a penetrare nella sua guardia con facilità.

Nel terzo e decisivo round, infine, si ammirava sul ring il vero Mangiacapre. Scioltosi dopo il rodaggio iniziale, l’azzurro iniziava finalmente a mettere in pratica il suo pugilato di classe, mandando costantemente a vuoto Arcon e infliggendogli dei perentori ganci sinistri. Il sudamericano tentava il tutto per tutto, ma subiva anche un warning da parte dell’altro. L’azzurro si faceva valere nel corpo a corpo finale e conquistava con merito la vittoria ai punti per 3-0: 30-26, 29-27, 29-27.

Ai quarti Mangiacapre affronterà l’uzbeko Fazliddin Gaibnazarov, secondo ai recenti Campionati asiatici.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top