Boxe, Mondiali 2015: il ritorno ai vertici dell’Uzbekistan

Bandiera-Uzbekistan.png

Quella dell’Uzbekistan è stata una delle nazionali protagoniste dei Campionati Mondiali 2015 di boxe dilettantistica maschile, da poco terminati a Doha. Sui ring qatarini, i pugili dell’ex repubblica sovietica hanno infatti conquistato sei medaglie, secondi in questa statistica solamente alle sette di Cuba, anche se è venuto a mancare proprio il metallo più pregiato, con un bottino finale di tre argenti e tre bronzi.

Il risultato dell’Uzbekistan a Doha è comunque decisamente migliore rispetto a quelli ottenuti negli ultimi anni: due anni fa, il Paese dell’Asia Centrale conquistò solamente un argento ed un bronzo, nonostante la competizione si svolgesse nel vicino Kazakistan, mentre nel 2011 arrivarono due bronzi. Eppure, in passato l’Uzbekistan era stato un Paese di grande spessore pugilistico, naturalmente sfruttando la tradizione della scuola sovietica, tant’è che occupa il decimo posto nel medagliere storico della competizione iridata.

L’ultimo campione mondiale uzbeko risale al 2009, quando, a Milano, Abbos Atoev trionfò nella categoria dei pesi medi, bissando la vittoria del 2007 che invece era arrivata tra i superleggeri. Lo stesso Atoev avrebbe poi vinto il bronzo olimpico a Londra 2012, sempre tra i medi. Ma della storia del pugilato uzbeko dopo l’indipendenza fanno anche parte il Ruslan Chagaev, iridato tra i massimi nel 1999 e tra i supermassimi nel 2001, ed il superleggero Mahammatkodir Abdoollayev, oro nel 1999 e poi campione olimpico a Sydney 2000. A livello olimpico, tra l’altro, la boxe ha fornito all’Uzbekistan sette delle venti medaglie che ha conquistato nella storia, con il titolo di Abdoollayev e sette bronzi (meglio ha fatto solamente la lotta).

Insomma, l’Uzbekistan sembra pronto a tornare a recitare un ruolo di primo piano nel mondo della boxe dilettantistica dopo qualche anno di rallentamento: la volontà di investire in questo sport, per l’altro, è dimostrata anche dalla scelta di entrare a far parte delle World Series of Boxing dalla prossima stagione.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top