Boxe, Mondiali 2015: Domenico Valentino supera La Cruz e vola agli ottavi di finale

Domenico-Valentino-Boxe-Pagina-FB-Valentino.jpg

Prima vittoria per l’Italia ai Mondiali di boxe a Doha (Qatar). Il peso leggero Domenico Valentino (-60 kg) ha battuto ai punti e con verdetto unanime l’olandese Enrico La Cruz, qualificandosi per gli ottavi di finale.

L’azzurro parte subito forte nel corso del primo round, andando a segno con una combinazione destro-sinistro e con un preciso jab sinistro. L’avversario prova a rispondere con un gancio destro, ma il 31enne di Marcianise riesce a mantenere la giusta distanza e piazza due mortiferi ganci destri a 43 secondi dalla campana, aggiudicandosi nettamente la ripresa.

Anche la seconda frazione vede un assoluto monologo del campano: mobile sulle gambe, Valentino sembra quasi irridere La Cruz, tempestandolo con delle incisive combinazioni destro-sinistro. Tuttavia, in chiusura di round, l’arbitro assegna un warning all’azzurro per avanzamento con la testa troppo bassa, tenendo incredibilmente aperto l’esito dell’incontro.

Il terzo e decisivo round si rivela il più equilibrato. L’olandese attacca e cerca il corpo a corpo, andando a segno con un potente gancio destro. Pregevole poi un gancio destro di Valentino, seguito da un tonante uppercut sinistro. A nostro parere anche questa ripresa sarebbe dovuta essere vinta dal campione del mondo 2009, tuttavia due giudici su tre l’hanno assegnata a La Cruz.

Di seguito il punteggio dei cartellini: 29-27, 28*-28, 28*-28. A causa del warning, dunque, per due giudici il match si è concluso in parità; entrambi, tuttavia, hanno assegnato la loro preferenza al pugile del Bel Paese, oggettivamente di un altro livello.

Come si era già intuito agli Europei di Samokov, sulla distanza dei tre round Valentino è ancora un pugile capace di fare la differenza, completamente diverso da quello che ha faticato molto nella neonata sigla dell’APB.

Il campano sarà chiamato ora alla prova della verità agli ottavi con il mongolo Otgondalai Dorjnyambuu, testa di serie numero 4 e campione asiatico in carica (anche se in questa stagione ha ceduto nettamente ai punti a La Cruz nei quarti della Chemistry Cup). Insomma, un avversario ostico, ma certamente alla portata del Valentino visto oggi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Pagina FB Valentino

Lascia un commento

Top