Beach volley, World Tour 2016, Antalya. Fantastiche azzurre: ancora semifinale! Il programma di domani

marta-menegatti-23.10.2015.jpg

Ancora un grande risultato per il beach azzurro e non è finita qui. Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth demoliscono il doppio ostacolo tedesco e volano in semifinale nell’Open di Antalya dove domani affronteranno le argentine Gallay/Klug. Le tedesche “di scorta” si frappongono in una giornata piuttosto lunga, appena conclusa, fra la coppia di punta del movimento azzurro e la terza top four consecutiva per le italiane ma non c’è storia: Menegatti/Orsi Toth salgono a quota diciotto vittorie nelle ultime diciannove gare giocate e fanno l’ ennesimo passo avanti importante in chiave qualificazione a Rio 2016.

Nel primo pomeriggio le azzurre domano senza troppi problemi le tedesche Mersmann/Schneider (che in mattinata avevano tolto di mezzo le quotate connazionali Holtwick/Semmler) travolgendole con un secco 2-0 (21-16, 21-14). Risultato mai in discussione e quarti di finale conquistati per Menegatti/Orsi Toth che ancora una volta si sono trovate davanti le tedesche meno attese. Negli ottavi, infatti, Schumacher/Behrens, coppia non proprio di punta della nazionale di Germania, aveva superato le più quotate Bieneck/Grossner con un secco 2-0. Menegatti/Orsi Toth, però, si sono aggiudicate il mini-torneo italo-tedesco battendo 2-0 (21-13, 21-15) senza troppe difficoltà anche Schumacher/Behrens (nonostante un rinvio del match di due ore).

Una vittoria che regala la semifinale alle azzurre contro Gallay/Klug (seconde un mese fa a Xiamen) già battute due volte (entrambe le vittorie in questa stagione a Porec e ai Mondiali in Olanda) dalla coppia italiana. La sfida è in programma alle 9 ora italiana. Nell’altra semifinale (ore 10) di fronte le statunitensi Kessy/Day e la nuova coppia ceca Slukova/Hermannova.

Così gli ottavi di finale: Schwaiger S./Hansel (Aut)-Carico/Summer (Usa) 2-1 (10-21, 21-19, 15-13), Kessy/Day (Usa)-Ukolova/Birlova (Rus) 2-1 (21-16, 18-21, 15-13), Mashkova/Tsimbalova (Kaz)-Abalakina/Syrtseva (Rus) 0-2 (20-22, 12-21), Slukova/Hermannova (Cze)-Moiseeva/Barsuk (Rus) 2-0 (21-17, 21-14), Gallay/Klug (Arg)-Longuet/Jupiter (Fra) 2-1 (19-21, 21-14, 15-13), Lehtonen/Lahti (Fin)-Motrich/Makroguzova (Rus) 2-0 (21-18, 21-18), Bieneck/Großner (Ger)-Schumacher/Behrens (Ger) 0-2 (17-21, 10-21).

Così i quarti: Kessy/Day (Usa)-Schwaiger/Hansel (Aut) 2-0 (21-16, 21-13), Slukova/Hermannova (Cze)-Abalakina/Syrtseva (Rus) 2-1 (11-21, 21-12, 15-13), Lehtonen/Lahti (Fin)-Gallay/Klug (Arg) 0-2 (17-21, 19-21).

In campo maschile, dopo il forfeit annunciato di Ranghieri/Carambula, già certi degli ottavi di finale, arriva quello di Rossi/Caminati per lo stesso motivo. I due romagnoli lasciano via libera ai già eliminati Fanè/Henriquez e si riposano in vista degli ottavi di domani pomeriggio. Il sorteggio appena effettuato ha riservato a Ranghieri/Carambula negli ottavi (ore 11) la vincente di Faiga/Hilman (Isr)-Marco/García (Esp) e a Rossi/Caminati (inizio ore 12) la vincente della sfida tra Kosiak/Rudol (Pol) e Slick/Burik (Usa).

Così i sedicesimi maschili domattina: Faiga/Hilman (Isr)-Marco/García (Esp), Tocs/Finsters (Lat)-Kildegaard/Abell (Den), Pedlow/O’Gorman (Can)-Tomás/Menéndez (Esp), Losiak/Kantor (Pol)-Babichev/Kuleshov (Kaz), Gögtepe/Giginoglu (Tur)-Gregory/Sheaf (Eng), Kosiak/Rudol (Pol)-Slick/Burik (Usa), Koekelkoren/van Walle (Bel)-Eithun/Tvinde (Nor), Kunert/Dressler (Aut)-Grimalt/Grimalt (Chi).

Lascia un commento

Top