Beach volley, World Tour 2015, Puerto Vallarta. Doppio Italia-Usa con vista podio

ranghieri-10.10.2015.jpg

Avanzano Ranghieri e Carambula, si fermano Giombini/Zuccarelli, tutto rimandato a oggi per Menegatti/Orsi Toth. Questi i vedetti della notte italiana a Puerto Vallarta dove è di scena il terz’ultimo Open della stagione.

In campo maschile pronostico rispettato ma quanta fatica per Ranghieri/Carambula che soffrono in avvio l’esuberanza dei belgi Koekerkoeren/Van Walle e alla fine riescono a superare lo soglio degli ottavi di finale vincendo in rimonta 2-1 (17-21, 21-17, 15-12). Un successo che permette a Ranghieri/Carambula di essere protagonisti del match più atteso di giornata alle 18 contro gli statunitensi Lucena/Dalhausser (vincitori al tie break del derby con Gibb/Patterson), secondi nella Finale del Grand Slam a Fort Lauderdale una settimana fa. Si tratta delle due coppie di nuova formazione che hanno raccolto i più grandi successi in questa stagione.

In campo femminile si ferma ai sedicesimi di finale l’avventura comunque positiva di Zuccarelli e Giombini, al primo torneo assieme (probabilmente anche ultimo visto l’imminente rientro di Lestini, compagna di Zuccarelli). La coppia azzurra viene sconfitta 2-0 (25-23, 21-19) dalle più esperte giapponesi Take/Mizoe ma esce a testa alta da un torneo dove ha totalizzato tre successi e due sole sconfitte.

Niente ottavi di finale, rinviati a oggi (ore 15.30) per Menegatti/Orsi Toth che se la vedranno contro le statunitensi Summer/Carico, coppia che ha saputo eliminare le tedesche Bieneck/Grossner ed è sicuramente da temere anche se tutt’altro che imbattibile per le azzurre.

Questi i risultati degli altri sedicesimi femminili: van Gestel/van der Vlist (Ned)-Schützenhöfer/Plesiutschnig (Aut) 2-0 (21-19, 21-14), McGuire/Dowdy (Usa)-Rios/Santoyo (Mex) 2-0 (21-16, 21-16), Eduarda/Elize Maia (Bra)-Holtwick/Semmler (Ger) 2-0 (infortunio Holtwick/Semmler), Summer/Carico (Usa)-Bieneck/Großner (Ger) 2-1 (21-19, 19-21, 15-12), Lili/Carol Maximo (Bra)-Longuet/Jupiter (Fra) 0-2 (12-21, 18-21), Humana-Paredes/Pischke (Can)-Lehtonen/Lahti (Fin) 2-1 (19-21, 21-13, 15-13), Fopma/Hochevar (Usa)-Betschart/Eiholzer (Sui) 1-2 (21-15, 17-21-14-16).

Così gli ottavi: Schwaiger S./Hansel (Aut)-Take/Mizoe (Jpn), Braakman/Sinnema (Ned)-van Gestel/van der Vlist (Ned), Gallay/Klug (Arg)-McGuire/Dowdy (Usa), Forrer/Vergé-Dépré (Sui)-Eduarda/Elize Maia (Bra), Menegatti/Orsi Toth (Ita)-Summer/Carico (Usa), Laboureur/Sude (Ger)-Longuet/Jupiter (Fra), Matauatu/Pata (Van)-Humana-Paredes/Pischke (Can), Ludwig/Walkenhorst (Ger)-Betschart/Eiholzer (Sui).

Questi i risultati degli altri ottavi di finale maschili: Beeler/Strasser (Sui)-Poniewaz/Poniewaz (Ger) 0-2 (15-21, 15-21), Hyden/Bourne (Usa)-Galindo/Revuelta (Mex) 2-0 (21-12, 21-16), Kunert/Dressler (Aut)-Hernandez/Leon (Ven) 2-0 (24-22, 21-12), Brouwer/Meeuwsen (Ned)-Plavins/Regza (Lat) 2-0 (21-18, 21-19), Lucena/Dalhausser (Usa)-Gibb/Patterson (Usa) 2-1 (19-21, 21-16, 16-14), Böckermann/Flüggen (Ger)-Losiak/Kantor (Pol) 2-1 (21-15, 20-22, 15-10), Nummerdor/Varenhorst (Ned)-Cunha/Allison (Bra) 2-0 (21-19, 22-20).

Così i quarti di finale (tutti alle 18): Hyden/Bourne (Usa)-Poniewaz/Poniewaz (Ger), Brouwer/Meeuwsen Ned)-Kunert/Dressler (Aut), Ranghieri/Carambula (Ita)-Lucena/Dalhausser (Usa), Nummerdor/Varenhorst (Ned)-Böckermann/Flüggen (Ger).

Lascia un commento

Top