Basket, Eurolega: Milano crolla nell’ultimo quarto, ko con l’Efes

basket-alessandro-gentile-olimpia-milano-allenamento-fb-ufficiale-olimpia.jpg

Prima sconfitta europea per l’Emporio Armani Milano, che cade sul campo dell’Efes Istanbul per 89-73 al termine di una partita che ha visto l’Olimpia restare in partita per trenta minuti, prima di crollare nell’ultimo quarto e cedere dunque alla formazione turca.

Non basta all’EA7 un Alessandro Gentile da 22 punti, anche se il capitano di Milano nei maledetti ultimi dieci minuti segna solo due punti. Buona prova anche di Milan Macvan, che sfiora la doppia doppia con 18 punti e 9 rimbalzi (28 di valutazione). Dall’altra parte il migliore è Jon Diebler con 17 punti e mortifero da tre punti e poi ci sono anche i 13 punti ed 8 assist di Thomas Heurtel.

Milano inizia con il ritmo giusto, soprattutto con un ispirato Macvan, che segna i primi cinque punti milanesi. Poi si accende il duello a distanza tra Alessandro Gentile e Dario Saric, due che l’anno prossimo saranno probabilmente a sfidarsi oltreoceano in NBA. Nove punti del capitano milanese, dieci del croato e alla prima sirena è 21-20 in favore dell’Efes.
Anche il secondo quarto si apre bene per l’Olimpia con la bomba di Hummel e la schiacciata di Lawal. I turchi, però, rispondono subito e dall’arco sono implacabili con le bombe di Korkmaz e di Heurtel e c’è il primo allungo dei padroni di casa sul 32-25. Milano trova in Jenkins un ancora di salvezza e le triple della guardia americana la riportano a contatto e all’intervallo è 43-42 per la squadra di Ivkovic.

Al rientro dall’intervallo Milano è soprattutto Gentile e a metà terzo quarto l’equilibrio è totale e il tabellone segna 51-51. Bomba di Lafayette che riporta avanti l’Olimpia, ma Diebler è scatenato e soprattutto infuocato dalla linea dei tre punti e l’Efes riesce ad allungare sul 69-63.
L’ultimo quarto è incubo per Milano, che fatica terribilmente in attacco e anche in difesa non riesce a fermare l’Efes. L’ennesima tripla della serata, segnata da Heurtel, fa volare sul +11 (79-68) i padroni di casa a quattro minuti dalla fine ed è la fine per l’Olimpia che non riesce più a rimontare e sbanda terribilmente, chiudendo poi la sua partita sotto di sedici 89-73.

Questo il tabellino della sfida:

ANADOLU EFES ISTANBUL – EMPORIO ARMANI MILANO 89-73 (21-20; 22-22; 26-21; 20-10)

EFES: Tyus 11, Baykan, Brown 9, Osman 3, Batuk, Saric 12, Kormaz 6, Granger 9, Heurtel 13, Diebler 17, Konsut 2, Dunston 7

MILANO: McLean 2, Lafayette 6, Gentile 22, Cerella, Macvan 18, Magro, Cinciarini 3, Jenkins 8, Hummel 5, Barac 2, Simon 5

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB dell’Aquila Basket trento

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top