Basket, Eurolega ed Eurocup: Milano vittoria con paura, rimpianti per Sassari e Trento

basket-alessandro-gentile-olimpia-milano-allenamento-fb-ufficiale-olimpia.jpg

Si è chiusa la prima settimana dedicata alle coppe europee per le squadre italiane e il bilancio tra Eurolega ed Eurocup non è positivo, visto che, senza contare il derby tra Reggio Emilia e Brindisi, è arrivata sola la vittoria di Milano e le tre sconfitte di Sassari, Trento e Venezia.

Comincia con una vittoria il cammino in Eurolega dell’Emporio Armani Milano, che davanti al proprio pubblico supera 78-76 gli spagnoli del Laboral Vitoria. Una partita che ha visto l’Olimpia partire contratta nel primo quarto, per poi giocare un ottima pallacanestro nei successivi ventisei minuti. Superata la metà dell’ultima frazione e con l’inerzia del match tutta a sua favore (+20 milanese) la squadra di Repesa è sparita dal campo, subendo una clamorosa rimonta e rischiando tantissimo, con gli spagnoli capaci di arrivare ad un solo possesso di distanza. Quello che conta, in questi casi, è solo il risultato ed era importante vincere all’esordio, soprattutto in casa e contro una diretta rivale, ma Milano ha dimostrato di essere ancora in fase di assemblaggio, anche se nel momento dell’allungo la squadra ha convinto.

Rimpianti enormi per il Banco di Sardegna Sassari, che “getta al vento” la vittoria all’esordio ad Istanbul contro il Darussafaka (83-74). Una sconfitta maturata solo dopo un tempo supplementare e che ha visto i Campioni d’Italia in carica sprecare sciaguratamente un vantaggio di cinque punti con palla in mano nell’ultimo minuto di gioco. Una Dinamo che si è bloccata proprio nel momento decisivo, con due palle perse sanguinose (una direttamente dalla rimessa) ed una gestione difensiva che hanno permesso la clamorosa rimonta dei turchi, che successivamente nel supplementare hanno sfruttato il crollo emotivo e mentale della squadra italiana.
Una sconfitta che non pregiudica ovviamente nulla per Sassari, visto che è solo la prima giornata, ma un successo in trasferta contro una diretta rivale per la qualificazione sarebbe stato davvero il miglior inizio possibile.

Era anche la settimana del derby italiano in Eurocup e tra Reggio Emilia e Brindisi, che si è concluso con la vittoria della Grissin Bon, che conferma la sua imbattibilità tra campionato e coppa. Un match che ha visto i pugliesi avanti per trenta minuti, prima della rimonta emiliana nell’ultimo quarto che ha permesso alla squadra di coach Menetti di conquistare i primi due punti stagionali.

La prima europea di Trento non è fortunata e si chiude tra mille rimpianti, perchè l’Aquila si arrende solo di misura nel finale all’Olimpia Lubiana per 98-97. Peccato perchè Pascolo e compagni ad un certo punto sembravano poter prendere il largo prima dell’intervallo, toccando anche la doppia cifra di vantaggio. Nel finale dopo un mini allungo dei padroni di casa, Trento era riuscita a rimontare, avendo anche il tiro della vittoria con Baldi Rossi. Una sconfitta che lascia l’amaro in bocca, anche se la Dolomiti Energia ha confermato di attraversare un ottimo momento, visto anche il primato in classifica in Italia.

La sconfitta più netta e anche la prestazione peggiore è quella dell’Umana Reyer Venezia, spazzata via in Germania dal Ratiopharm Ulm per 87-68.  Esordio dunque negativo per la squadra di Recalcati e passivo anche troppo largo contro una squadra che è una diretta rivale dei veneti per la qualificazione alla fase successiva.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca Qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina sul Basket

foto da pagina FB dell’Olimpia Milano

twitter Andre_Ziglio

andrea.ziglio@oasport.it

Lascia un commento

Top