Vuelta a España 2015, ventesima tappa: San Lorenzo de El Escorial-Cercedilla, in palio la Maglia Rossa

PROFIL4.png

Si appresta a concludersi l’edizione 2015 della Vuelta a España. Ventesima tappa: si parte da San Lorenzo de El Escorial e si arriva a Cercedilla dopo 175,8 km.

Ultime difficoltà per la carovana prima della tradizionale passerella finale a Madrid: chi ne avrà proverà ad attaccare per il successo finale e/o per il podio. Quattro le ascese (tutte di prima categoria) da scalare: non c’è un attimo per riprendere fiato.

Dopo 20 chilometri dal via il Puerto de Navacerrada, 9 chilometri all’8% di pendenza media. Discesa e poi Puerto de la Morcuera, 10 chilometri al 5%. Lunga discesa prima della parte finale della frazione: in rapida successione ancora Puerto de la Morcuera (l’ascesa più dura di giornata, con punte al 9,5%, da un versante più duro, e dalla cui vetta mancheranno 50 km all’arrivo; infine il Puerto de Cotos, 11 chilometri al 5% (ma con punta dell’8,5% proprio nel km finale). La salita conclusiva termina a 17 km dal traguardo. I corridori dovranno affrontare 7 km di falsopiano (favorevolissimi a Dumoulin), prima della discesa conclusiva verso l’arrivo.

Sarà l’ultima possibilità per Fabio Aru di colmare ii distacco di sei secondi dall’olandese Tom Dumoulin, con il quale sarà battaglia persino sugli abbuoni. Sicuramente il corridore sardo regalerà forti emozioni.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Tag

Lascia un commento

Top