Vuelta a España 2015, le pagelle della ventunesima tappa: Degenkolb, finalmente!

John-Degenkolb-FB-John-Degenkolb.jpg

Foto: Pagina Facebook John Degenkolb


Si è chiusa la Vuelta a España 2015 con la passerella di Madrid, che torna ad essere la sede dell’arrivo dell’ultimo Grande Giro stagionale. Ad imporsi è stato John Degenkolb, nel giorno dedicato a Fabio Aru.

John Degenkolb, voto 8,5: il tedesco torna alla vittoria dopo una sfilza infinita di piazzamenti, che proseguiva da maggio, data dell’ultima vittoria. In questa Vuelta era già arrivata due volte secondo e una volta terzo, ma nella volata finale non sbaglia nulla, differentemente dai precedenti degli ultimi mesi. Anche perché dilapidare anche questo ottimo lavoro di squadra sarebbe stato deleterio.

Danny von Poppel, voto 7,5: il 22enne chiude in maniera eccellente una Vuelta maiuscola, che lo ha visto anche trionfare in una tappa. Secondo posto dietro al più forte, non poteva davvero fare di più. Ma in futuro sentiremo parlare del velocista olandese della Trek.

Jean-Pierre Drucker, voto 6,5: due quarti posti, un sesto posto ed un terzo. A 29 anni cerca di ritagliarsi uno spazio importante in un field di velocisti livellato verso il basso, il lussemburghese ci riesce in parte ma di più probabilmente non ci si poteva attendere.

Kristian Sbaragli, voto 6: chiude la sua Vuelta da sogno con un discreto ottavo posto, forse un po’ al di sotto delle aspettative dopo la straordinaria volata vinta a Castellon. Ma per il momento va bene così: il 25enne della MTN-Qhubeka, però, ha le potenzialità per far parlare di sé in futuro.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Pagina Facebook Degenkolb

Tag

Lascia un commento

Top