Vuelta a España 2015: la ventunesima tappa Alcalá de Herares-Madrid, passerella per Aru

Vuelta-2015-tappa-21.png

Sei arrivi in salita e quarantaquattro ascese dopo, i corridori possono finalmente scorgere la luce in fondo al tunnel di una durissima Vuelta a España 2015, con la passerella verso Madrid dell’ultima tappa.

Dopo aver onorato Santiago de la Compostela lo scorso anno, infatti, l’ultimo Grande Giro della stagione ritorna nella sua tradizionale sede di arrivo, nella capitale dello Stato spagnolo. La quiete dopo la tempesta, visto che si tratta di una delle pochissime tappe della Vuelta con arrivo adatto ai velocisti, probabilmente in numero molto ridotto alla partenza da Alcalá de Herares.

Dalla cittadina castigliana, la tappa si snodera in undici giri dal 60esimo chilometro in poi, che culmineranno con la volata finale in Plaza Cibeles. E con il trionfo del più forte sulle tre settimane.

Sarà una grande passerella per Fabio Aru, il corridore sardo infatti a Madrid potrà festeggiare la sua prima vittoria nella classifica finale di un grande giro, dopo un’estenuante sfida con Joaquim Rodriguez e Tom Dumoulin, che ha ceduto sul più bello. L’Italia torna ad avere un successo nei grandi giri a distanza di un anno, quando Vincenzo Nibali trionfò nel Tour De France 2014.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Tag

Lascia un commento

Top