Vuelta a España 2015: fuga vincente per Roche, niente da fare per Aru contro Dumoulin

Nicolas-Roche-Team-Sky.jpg

Dopo una prima settimana di altissimo livello, Nicolas Roche trova il successo nella 18esima tappa della Vuelta a España 2015, 204 chilometri con arrivo a Riaza. Deve alzare bandiera bianca, almeno per oggi, Fabio Aru. Nonostante diversi tentativi, l’azzurro non è riuscito a scrollarsi di dosso Tom Dumoulin.

Data la situazione tattica, non era difficile ipotizzare una nutrita fuga già nella prima fase di corsa. Ad attaccare sono stati: Nicolas Roche (Sky), Sebastien Minard (Ag2r), Darwin Atapuma (BMC), José Gonçalves e Ángel Madrazo (Caja Rural-Seguros RGA), Cyril Lemoine e Dominique Rollin (Cofidis), Pieter Serry (Etixx-Quick Step), Arnaud Courteille (FDJ), Simon Pellaud e Vicente Reynés (IAM), Kristijan Durasek (Lampre-Merida), Bart De Clercq, Adam Hansen e Tosh Van der Sande (Lotto-Soudal), José Joaquín Rojas (Movistar), Jim Songezo (MTN-Qhubeka), André Cardoso (Cannondale-Garmin), Jerome Cousin y Cyril Gautier (Europcar), Eduard Vorganov (Katusha), Timo Roosen (LottoNL-Jumbo), Daniele Bennati, Pawel Poljanski (Tinkoff-Saxo) e Haimar Zubeldia (Trek).

Corsa, dopo che la fuga ha trovato un vantaggio consistente, controllata dall’Astana. Gli uomini di Fabio Aru hanno fatto il ritmo fino alla salita, dove hanno disintegrato il gruppo. In precedenza, solo un breve attacco senza lieto fine di Joaquim Rodriguez aveva interrotto il copione. Sull’ascesa finale l’Astana si è riportata vicino ai fuggitivi, fino a quando, nonostante le pendenze non impegnative, ha attaccato proprio Aru ad una ventina di chilometri dal traguardo, seguito come un’ombra da Tom Dumoulin (Giant-Alpecin) come un’ombra.

Con il sardo e l’olandese sono rimasti solo i migliori, e nell’arco di tutta la salita si sono susseguiti diversi scatti da parte dei big, mentre davanti Haimar Zubeldia e Nicholas Roche hanno tagliato per primi il traguardo del GPM. Aru ha provato diverse volte a staccare il rivale, ma le risposte di Dumoulin sono state sempre brillanti e immediate fino allo scollinamento.

In volata, Nicholas Roche ha preceduto Zubeldia, mentre il gruppo dei big è stato regolato da un brillante Alejandro Valverde a poco meno di un minuto dai fuggitivi. Dumoulin ha mantenuto la maglia rossa, con la classifica generale rimasta immutata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Team Sky

Tag

Lascia un commento

Top