Vuelta a España 2015, DIRETTA LIVE: De Marchi per la tappa. Aru stacca Dumoulin!

Vuelta-Montagne-pagina-FB-Vuelta.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live della quattordicesima tappa della Vuelta a España 2015. Si sale sui monti della Cantabria e l’arrivo presso l’Alto Campoo, categoria especial, potrebbe davvero rimescolare nuovamente le carte della classifica generale. La scalata conclusiva, del resto, sembra fatta su misura per Fabio Aru. Insomma, una salita dove è possibile scattare e provocare distacchi, simile a quelle del Tour de France, per intenderci. Aru dovrà cercare di guadagnare il più possibile sull’olandese Tom Dumoulin in vista della cronometro di Burgos, anche se il vero rivale al momento sembra lo spagnolo Joaquim Rodriguez, distante appena 27 secondi. Non perdetevi questa tappa chiave della Vuelta con la nostra Diretta Live. Buon divertimento!

La tappa di oggi La classifica generale

Clicca F5 per aggiornare la pagina

17.46: Aru tiene e perde solo un paio di secondi da Rodriguez e Quintana. Dumoulin ha limitato i danni, chiudendo a una quindicina di secondi. L’impressione è che questa Vuelta vivrà del duello tra Aru e Rodriguez. Grazie per aver seguito con noi questa lunga diretta live. Buona serata.

17.44: Aru in difficoltà! Scattano Quintana e Rodriguez, il sardo fatica a rispondere….

17.43: Majka, Rodriguez, Chaves e Pozzovivo rientrano su Aru e Quintana. Più indietro Valverde e Dumoulin.

17.43: DE MARCHI HA VINTO LA TAPPA!!!

17.42: Aru incontenibile! Sempre in piedi sui pedali, Quintana è più composto e tiene.

17.41: scatenato De Marchi, sta andando a prendersi la tappa.

17.41: Aru ha già guadagnato 30 secondi su Dumoulin e Rodriguez. Quintana resta a ruota del sardo.

17.40: crisi per Dumoulin! Aru sta guadagnando tanto! Davanti De Marchi ha staccato Puccio!

17.39: che tappa! Davanti De Marchi e Puccio, dietro Aru scatta a ripetizione! Per ora tiene solo Quintana!!!

17.38: si alza sui pedali e parte Aru! Perde qualche metro Dumoulin!!!

17.37: Puccio e De Marchi staccano tutti! Dietro attenzione all’Astana! Landa sta tirando a tutta per Aru!

17.36: nebbia sempre più fitta, non si vede oltre i 50 metri di distanza….

17.35: riparte Cherel, risponde ancora De Marchi. Dietro Cataldo (Astana) tira il gruppo maglia roja, distante 4’54”.

17.34: Puccio sale del suo passo e si riporta sui gruppetto di testa.

17.33: De Marchi riprende Cherel, ora davanti sono in 4. Comincia a calare la nebbia….Fa freddo, temperatura intorno ai 10 gradi.

17.31: Cherel da solo, ma parte al contrattacco De Marchi, seguito da Rojas e Quintero. Si stacca Puccio.

17.31: attacco del francese Cherel.

17.28: 5 km all’arrivo, ora si entra nel vivo….Inizia il tratto più duro.

17.25: allungatissimo il gruppo maglia roja. Aru controlla, ma tra poco potrebbe anche piazzare la stoccata….

17.22: 7,4 km all’arrivo per i cinque fuggitivi.

17.21: Aru ha messo in testa a tirare Luis Leon Sanchez, che accelera l’andatura.

17.20: salita pedalabile, ma a 4 km dall’arrivo le pendenze saranno tra l’8 ed il 9%.

17.17: Madrazo prova a staccarsi dal gruppo maglia roja, tirato ora dalla Movistar con Amador.

17.10: 11 km all’arrivo per De Marchi, Puccio, Cherel, Quintero e Rojas.

17.08: nessun attacco per ora tra i fuggitivi.

17.04: anche il gruppo inizia l’ascesa conclusiva. L’Astana ha lasciato la testa del gruppo. Aru vuole lasciare l’iniziativa agli avversari.

17.00: prima parte della salita molto dolce, intorno al 4%.

16.56: iniziata la salita, i fuggitivi possono gestire un vantaggio rassicurante di 9’39” sul gruppo.

16.53: Rojas, Puccio, De Marchi, Cherel e Quintero stanno per iniziare l’Alto Campoo, salita di 18 km, con gli ultimi 4 davvero duri. E’ un categoria especial.

16.45: il gruppo Aru resta a 9’40”.

16.43: Quintero precede De Marchi e Puccio al traguardo intermedio. 25 km all’arrivo, 7 alla salita.

16.31: 15 km alla salita conclusiva.

16.28: il gruppo ha ormai mollato, basso il ritmo tenuto dall’Astana. 9’29” il margine di vantaggio dei fuggitivi.

16.23: sale a 9’03” il vantaggio dei fuggitivi. Oggi dunque vivremo una tappa nella tappa. Da una parte i contendenti per la vittoria parziale, dall’altra i favoriti che si daranno battaglia per la classifica generale.

16.18: il gruppo maglia roja è tirato dall’Astana con Vanotti e Zeits, ma la fuga mantiene un vantaggio di 8’37”. Ottime possibilità, dunque, di arrivare all’arrivo per De Marchi, Puccio, Cherel, Rojas e Quintero.

16.16: ora lungo tratto di pianura, prima della salita finale di 18 km (categoria especial), l’Alto Campoo.

16.10: 49 km all’arrivo, 8’29” il vantaggio dei cinque al comando.

16.07: 39,5 km/h la media della tappa finora.

16.02: si scuote un po’ l`Astana in testa al gruppo e il vantaggio scende a 9`

15.47: a cinque chilometri dalla vetta del Puerto del Escud, intanto, il vantaggio della fuga sfonda per la prima volta il muro dei dieci minuti. E’ ancora presto per dire se i cinque potranno arrivare fino al traguardo, ma qualche possibilijtà comincia ad affiorare

15.46: ricordiamo le caratteristiche della salita finale, l’Alto Campoo che porterà all’arrivo di Fuente del Chivo. Si tratta di un’ascesa di categoria especial, lunga 18km con pendenze massime del 9%

15.43: tutto tace per il momento sul Puerto del Escud, come da previsioni

15.33: i fuggitivi si apprestano ad affrontare la dura seconda salita odierna, il Puerto del Escud, un Gpm di 1^ categoria di 11,5km al 6,4% di pendenza media. Ci sarà da sudare, anche se difficilmente vedremo grandi movimenti. Poco meno di dieci miuti il vantaggio dei battistrada

15.24: 82km al traguardo, quasi dieci minuti di vantaggio  per Alessandro de Marchi (BMC), Salvatore Puccio (Team Sky), José Joaquín Rojas (Movistar), Mikael Chérel (Ag2r-La Mondiale) e Carlos Quintero (Team Colombia)

15.07: dopo il puerto il vantaggio dei cinque fuggitivi è schizzato addirittura a 8’50”

15.02: i battistrada scollinano sul Puerto de Estacas de Trueba. Primo Cherel davanti a Rojas e Puccio

14.51: Puccio, De Marchi, Cherel, Quintero e Rojas ritoccano il massimo vantaggio che sfonda i 7 minuti

14.40: è cominciata la salita per i battistrada, che conservano poco meno di sei minuti sul gruppo Maglia Rossa a 105km dal traguardo

14.26: si stabilizza il vantaggio dei fuggitivi, mentre nel gruppo è sempre l’Astana a tirare. Pochi chilometri all’inizio del Puerto de Estacas de Trueba

14.07: 44km/h la media della prima ora, oltre 6′ per i fuggitivi

14.05: mancano trenta chilometri all’inizio della prima delle tre ascese odierne, il Puerto de Estacas de Trueba (terza categoria). Seguirà poi il Puerto del Escud (prima categoria), prima del durissimo finale dell’Alto Campoo (categoria especial).

13.44: il gruppo lascia fare, i fuggitivi aumentano costantemente il proprio vantaggio verso i 5`

13.33: si stabilizza per il momento a 2`30″ il vantaggio dei cinque battistrada

13.22: si è formato un quintetto al comando con Alessandro de Marchi (BMC), Salvatore Puccio (Team Sky), José Joaquín Rojas (Movistar), Mikael Chérel (Ag2r-La Mondiale) e Carlos Quintero (Team Colombia)

12.56: Alessandro De Marchi (Bmc) tra i più attivi nel gruppo dei fuggitivi.

12.48: ritiro anche per il belga De Gendt (Lotto-Soudal).

12.46: caduta e ritiro per Samuel Sanchez (Bmc).

12.21: la corsa è partita ufficialmente e dieci corridori stanno tentando un’azione da lontano: Moreno Moser (Cannondale-Garmin), 46 Ángel Madrazo (Caja Rural-Seguros RGA), 34 Alessandro de Marchi (BMC), 126 José Joaquín Rojas (Movistar), 62 Fabio Duarte (Team Colombia), 7 Salvatore Puccio (Sky), 54 Cyriel Lemoine (Cofidis), 163 Jerome Cousin (Europcar), 136 Jim Songezo (MTN-Qhubeka), 197 Tom Van Asbroeck (LottoNL-Jumbo). Il gruppo, tirato dalla Katusha, ha lasciato però poco spazio.

11:39: i corridori stanno percorrendo i 14km di neutralizzazione, poi comincerà la tappa vera

11.18: sta per partire la quattordicesima tappa della Vuelta!

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Vuelta

Lascia un commento

Top