Volley, Europei 2015 femminile – L’Italia vuole la Finale! Un tabellone e un cammino facile

IshiiattackstheItalysblock.jpg

L’Italia si presenta agli Europei 2015 di volley femminile con importanti ambizioni di vittoria finale. Il tabellone è molto favorevole…

L’Italia non dovrebbe avere alcun problema a vincere la Pool A. Ad Apeldoorn soffrirà sì il calore del pubblico locale che spingerà i Paesi Bassi, avversaria comunque nettamente inferiore al livello tecnico delle azzurre. Stesso discorso per Polonia e per Slovenia. La sorte ci ha portato in dote un raggruppamento davvero molto semplice (sulla carta) per volare direttamente ai quarti di finale.

Sfruttando due giorni di riposo le ragazze di Bonitta si presenteranno belle cariche al quarto di finale in programma a Rotterdam. Sfideremo la vincitrice del playoff tra la seconda classificata della Pool C (sarà battaglia tra Bulgaria, Croazia e Bielorussia nel girone che dovrebbe essere dominato dalla Russia) e la terza classificata della nostra Pool A. Insomma si preannuncia un’altra partita davvero semplice.

 

A quel punto la qualificazione alle semifinali è cosa fatta, obiettivo minimo considerando il tabellone e il potenziale della nostra Nazionale. Uno scoglio non insormontabile perché affronteremo la vincente della sfida tra la prima classificata nella Pool B (difficile fare pronostici tra Belgio, Turchia, Azerbaijan, Ungheria) e la vincente del playoff tra la terza della Pool B e la seconda della Pool D (quella di Serbia e Germania)

In sostanza potremmo trovarci di fronte Serbia, Germania, Turchia, Belgio o Azerbaijan. Niente di impossibile: le slave sono già appagate dalla conquista del pass olimpico, probabilmente non saranno neanche al top e possono essere affrontate a viso aperto. Le tedesche, reduci da due finali perse agli Europei, sono state sconfitte da Centoni e compagne proprio qualche giorno fa a Napoli. Le turche sono la classica mina vagante, le azere se dovessero arrivare in semifinale avrebbero già fatto tanto, il Belgio avrà il supporto del pubblico di casa.

Insomma sognare la Finale è tutt’altro che impossibile e anzi è quasi un dovere. L’annunciato atto conclusivo contro la Russia sembra già profilarsi…

 

Articoli correlati:

Europei 2015 – Tutto il programma, orari e tv: Italia a caccia del trionfo

Europei 2015 – Italia, le 14 convocate per sognare il titolo

Europei 2015 – L’Italia vuole la finale! Un tabellone e un cammino davvero semplici: cosa ci aspetta

2 thoughts on “Volley, Europei 2015 femminile – L’Italia vuole la Finale! Un tabellone e un cammino facile”

  1. ste86 scrive:

    Ma sì, che giochiamo a fare le partite, assegniamo direttamente almeno la medaglia d’argento all’Italia, visto che le partite sono così scontate.
    Non capisco come si faccia a scrivere un articolo del genere (a mio parere uno dei peggiori mai comparso su oasport) , in un momento storico in cui in tutti gli sport regna un grande equilibrio ad alto livello e in cui risultati scontati non esistono.
    Trattare Olanda e Polonia come fossero le ultime comparse nel mondo della pallavolo, affermare che la Serbia dovrebbe lasciare la strada spianata perchè appagata dalla conquista del pass olimpico (a mio parere sarà proprio il contrario) e altre affermazioni dello stesso tenore apparse in questo articolo non si dovrebbero leggere da parte di un giornalista che si occupa di sport. Ripeto, articolo pessimo.

    1. Stefano Villa scrive:

      Quindi non si dovrebbe mai analizzare il tabellone? Va bene rispettare tutte le avversarie ma se l’Italia non arriva almeno in semifinale è un fallimento: la Polonia non si è qualificata nemmeno ai Mondiali, l’Olanda gioca in casa ma non batterla sarebbe clamoroso. La Serbia arriverà sicuramente stanca agli Europei, poi magari vincerà ma non è certamente l’obiettivo dell’anno. Come ormai non lo è più per l’Italia maschile.

Lascia un commento

Top