Volley, Coppa del Mondo – Terza giornata da sbadigli: formula da rivedere. Big contro seconda fascia

russia-polonia-volley.jpg

Si preannuncia una terza giornata un po’ spenta alla Coppa del Mondo di volley maschile, sintomo di una formula da rivedere: poche big, troppi match interlocutori.

Italia e Russia contro le africane (rispettivamente Egitto e Tunisia) non dovrebbero correre rischi: gli azzurri per la terza affermazione consecutiva, i Campioni Olimpici per riscattare il ko contro la Polonia.

I Campioni Olimpici hanno sulla carta l’incontro più ostico con l’Argentina, autrice dell’impresa all’esordio sull’Iran ma poi incappate tra le maglie inattese del Venezuela. I biancorossi partono con tutti i favori del pronostico dopo aver vinto il primo big match del torneo ma dovranno stare attenti all’Albiceleste di Velasco.

Gli USA chiedono il passo al Canada nel tradizionale derby nordamericano, l’Iran deve darsi una scossa dopo aver perso contro l’Argentina e lasciato un set alla modestissima Tunisia: serve una risposta contro il Venezuela in chiave Rio 2016 se davvero vorranno lottare contro le altre magnifiche 4.

Completa il programma un poco significativo Giappone vs Australia: padroni di casa per la seconda vittoria, volleyroos per sganciarsi dall’ultimo posto in classifica dopo due 0-3 consecutivi.

 

Articoli correlati: 

Coppa del Mondo 2015 – Programma, orari e tv di giovedì 10 settembre (terza giornata)

Coppa del Mondo 2015 – L’Italia vuole i 3 punti contro l’Egitto per volare in testa. Azzurri contro Abdelhay…e il turnover

Coppa del Mondo 2015 – Terza giornata da sbadigli: formula da rivedere. Tutte le big contro le seconde linee

Lascia un commento

Top