Volley, Coppa del Mondo – Italia, ora è il momento di lottare! Russia e Polonia per volare alle Olimpiadi

GalleryPic-12.jpg

L’Italia è arrivata a Tokyo e ora la caccia alle Olimpiadi 2016 è ufficialmente aperta. Dopo una buona prima parte di Coppa del Mondo, caratterizzata da sette agevoli vittorie (Canada, Australia, Egitto, Giappone, Iran, Tunisia, Venezuela) e dalla sconfitta nel big match contro gli USA, gli azzurri da domani affronteranno un rush finale che decreterà se staccheremo il pass per Rio direttamente da questa manifestazione oppure se saremo costretti a disputare il torneo continentale in programma a Berlino nel mese di gennaio.

 

È semplicemente giunto il momento della verità. Perché se l’Italia ha dimostrato di non avere problemi contro le piccole (a differenza di quanto visto nell’ultima stagione) e di aver ritrovato un po’ di gioco, ora deve mettere in campo il meglio di sé contro le corazzate del volley internazionale: Russia e Polonia. Insomma nell’arco di tre giorni sfideremo i Campioni Olimpici e i Campioni del Mondo. L’Italia dell’ultimo anno non avrebbe minimamente speranze, quella nuova può sperare di giocarsela anche perché contro gli USA si sono viste delle belle cose.

Certo ci sono degli interrogativi importanti: la nostra ricezione riuscirà davvero a contrastare Muserskiy/Mikhaylov prima e la potenza di Kurek poi? È proprio sulle mani di Juantorena e Lanza soprattutto che si giocano i nostri destini, senza dimenticare che i nostri centrali dovranno davvero superarsi, sperando che Ivan Zaytsev mantenga questo stato di forma davvero superlativo.

Cosa serve per volare a Rio? Con due vittorie saremmo certi della qualificazione (dando per scontata l’affermazione sull’Argentina, avversario tutt’altro che semplice), con un successo potremmo ancora qualificarci ma dovremmo sperare in un arrivo alla pari con un paio di formazioni tra USA, Russia e Polonia sperando di avere un maggior numero di punti e, se necessario, anche un miglior quoziente set (quel criterio che ci fece piangere nel 2011 in favore del Brasile).

 

Articoli correlati:

Coppa del Mondo 2015 – Il calendario del rush finale: scontri diretti e partite calde, 4 big per le Olimpiadi

Coppa del Mondo 2015 – Una forma ridicola e noiosa che non premia le migliori: da rifare

Coppa del Mondo 2015 – Italia, ora è il momento di lottare: Russia e Polonia per volare alle Olimpiadi

Coppa del Mondo 2015 – Italia ora il trasferimento a Tokyo: riposo, poi la caccia alle Olimpiadi

Coppa del Mondo 2015 – 3 volte su 4 alle Olimpiadi! Tutti i precedenti, dalla iella 2011 all’apoteosi 1995

Coppa del Mondo 2015 – L’Italia che convince: i migliori azzurri. Zaytsev monumentale, Colaci vola, gruppo trovato

Coppa del Mondo 2015 – L’Italia dei “bocciati”: Juantorena fatica, male i centrali, panchina corta

Coppa del Mondo 2015 – Chi sta meglio? Le 12 Nazionali dopo la seconda fase: 4 big per le Olimpiadi

Coppa del Mondo 2015 – Tutte le statistiche: l’Italia brilla con Zaytsev e Colaci

Lascia un commento

Top