Volley, Coppa del Mondo femminile – Serbia alle Olimpiadi! Russia batte USA e spareggia con la Cina. Tutti i risultati e la classifica

TeamRussiareactsafterdefeatingteamItalyintheFIVBGrandPrixattheCenturyLinkCenterinOmahaNebraskaUSAJuly222015.jpg

during game action of the FIVB Grand Prix at the CenturyLink Center in Omaha, Nebraska USA July 22, 2015.


Nona giornata di gare per la Coppa del Mondo di volley femminile in corso di svolgimento in Giappone. È stato un venerdì determinante per le sorti del torneo che assegna due pass per le Olimpiadi 2016.

Festeggia la Serbia ormai certa della qualificazione a Rio 2016 (salvo improbabili suicidi contro Argentina e Kenya), l’altro posto sarà messo in palio domani tra Cina e Russia, oggi capace di demolire le Campionesse del Mondo degli USA ormai fuori dai giochi. L’Italia tifa Kosheleva e compagne: un loro successo metterebbe in discesa il nostro torneo di qualificazione su base continentale, in programma a gennaio in Turchia.

Di seguito risultati e cronaca dei match odierni e la nuova classifica.

 

Russia vs USA       3-0 (25-17; 31-29; 25-23)

Un’impresa della Russia che rifila la seconda sconfitta agli USA in questa Coppa del Mondo, provocando un’infinità di conseguenze: la Serbia si qualifica alle Olimpiadi, le Campionesse del Mondo dovranno passare dal torneo continentale (salvo cataclismi), domani spareggione tra Russia e Cina per decidere chi staccherà il secondo pass per Rio.

Le europee hanno dominato il primo set, poi hanno vinto la partita nel secondo set: in vantaggio per 7-3 si sono fatte rimontare e superare, sotto 22-24 sono state brave a ricucire e a vincere un’infinita serie di vantaggi. Terzo set punto a punto ma il rush finale premia le europee. Le ragazze di Kiraly, invece, dopo aver pagato dazio contro la Serbia, crollano nuovamente in questa manifestazione.

Tatiana Kosheleva (16), Yana Shcherban (14) e Nataliya Obmochaeva (14) sono le bomber come sempre ma è Irina Fetisova il jolly del match grazie a 7 fantastici muroni. Gli USA non si esaltano in attacco: solo 13 per Kimberly Hill, Akinradewo si ferma a 10, Jordan Larson non va in doppia cifra, Dixon gioca solo il terzo set.

 

Serbia vs Cuba       3-0 (25-22; 25-19; 25-15)

La Serbia è la prima squadra qualificata alle Olimpiadi 2016 dopo il Brasile ammesso in qualità di Paese organizzatore. Le slave festeggiano grazie alla bella affermazione degli USA sulla Russia: le sfide contro Kenya e Argentina saranno delle pure formalità per portare a casa un risultato quasi inatteso alla vigilia.

Le ragazze di Terzic, in campo con un ampio turnover che lascia in panchina Mihajlovic, Ognjenovic, Rasic e Boskovic, sconfiggono tranquillamente le caraibiche. Top scorer Veljkovic e Bjelica (10 punti a testa).

 

Cina vs Repubblica Dominicana       3-0 (25-16; 25-17; 25-19)

La Cina si sbarazza delle caraibiche e domani sfiderà la Russia per un posto a Rio: chi vince staccherà il pass anche se le asiatiche non dovranno assolutamente sottovalutare la chiusura contro il Giappone. Grande prestazione di Junjing Yang (14 punti) e Ting Zhu (13, 3 muri).

 

Completano la giornata altri tre incontri poco rilevanti ai fini della classifica che conta:

Giappone vs Algeria        3-0 (25-8; 25-10; 25-6)

Le padrone di casa sbrigano facilmente la pratica africana ma sono fuori dai discorsi per il pass olimpico: chiuderanno al quarto/quinto posto.

Argentina vs Perù         3-2 (16-25; 25-20; 21-25; 25-22; 15-12)

Corea del Sud vs Kenya       3-0 (25-16; 25-16; 25-19)

 

# NAZIONE PARTITE VINTE PARTITE GIOCATE PUNTI QUOZIENTE SET QUOZIENTE PUNTI
1. Russia 8 9 24 5.200 1.249
2. Cina 8 9 24 4.800 1.438
3. Serbia 8 9 21 2.777 1.288
4. USA 7 9 22 3.833 1.397
5. Giappone 7 9 22 3.125 1.293
6. Rep. Dominicana 4 9 13 0.833 0.946
7. Corea del Sud 4 9 12 0.812 1.004
8. Argentina 4 9 11 0.764 0.929
9. Cuba 2 9 6 0.318 0.800
10. Perù 1 9 4 0.250 0.776
11. Kenya 1 9 3 0.166 0.798
12. Algeria 0 9 0 0.000 0.410

 

(foto FIVB)

Lascia un commento

Top