Volley, Coppa del Mondo 2015 – Italia batte Tunisia: le pagelle. Che difese Colaci, Zaytsev da 16, gli azzurri non brillano

MassimoColaciofItalyposesforaphotographafterwinningthematch.jpg

Stamattina l’Italia ha sconfitto la Tunisia nella settima giornata della Coppa del Mondo 2015 di volley maschile (clicca qui per la cronaca). Di seguito il consueto commento e le pagelle degli azzurri.

 

ITALIA: 6. Svolto il compitino: vincere in tre set contro la modestissima Tunisia, la squadra più debole di tutta la Coppa del Mondo. L’Italia non ha certamente brillato, non ha fatto da squalo e non si è mangiata l’avversario come sarebbe stato lecito aspettarsi. Azzurri poco arrembanti, sotto addirittura di 4 punti nel terzo parziale prima di ritrovare la bussola e portare a casa un fondamentale successo. Torna a reagire il muro (ma l’avversario era davvero poca cosa), non si fa turnover (se non escludendo capitan Buti), ricezione ok, molti uomini sono poco motivati a spremersi. Forse una sfida presa sottogamba ma poco importa: la cavalcata verso i tre big match di Tokyo prosegue, la corsa alle Olimpiadi 2016 è viva.

 

MASSIMO COLACI: 7. Quando un libero viene premiato come MVP significa che davvero ha giocato una partita magistrale. Va ad acciuffare una quantità infinita di palloni e limita i tunisini che sono stati più insidiosi del previsto.

IVAN ZAYTSEV: 6,5. Oggi gioca a tratti, in una partita che poco doveva dire al suo torneo. Troverà comunque il modo di mettersi in luce segnando 16 punti: basta e avanza per il nostro opposto.

FILIPPO LANZA e OSMANY JUANTORENA: 6. I nostri due schiacciatori fanno il minimo indispensabile per avere ragione dei nordafricani. Ricezione ordinaria, in attacco non riscontrano particolari difficoltà anche se andare oltre il 50% è stato utopico: 15 punti per Pippo, 12 per la Pantera (entrambi con 2 muri).

 

SIMONE GIANNELLI: 6. Ordinaria amministrazione in cabina di regia, puntando un po’ su tutti gli uomini. Una partita che non doveva essere complicata e che invece ha avuto bisogno di una sterzata nel terzo set.

MATTEO PIANO e SIMONE ANZANI: 6. Debutto da titolare per la coppia di centrali in questa Coppa del Mondo. Alzano il rendimento, fermano l’attacco tunisino quando necessario siglando 3 e 2 muri a testa.

SIMONE BUTI: S.V. Il capitano inizia dalla panchina, gioca solo la seconda parte del terzo set dopo alcune partite sottotono.

LUCA VETTORI e DANIELE SOTTILE: S.V. Doppi cambi sul finire di primo e secondo set. L’opposto riesce finalmente ad andare a referto con i suoi 2 primi punti nel torneo.

IACOPO MASSARI: S.V. Qualche scambio nella parte conclusiva di primo e secondo parziale.

Non entrati: OLEG ANTONOV, SALVATORE ROSSINI, GIULIO SABBI.

 

Articoli correlati:

Coppa del Mondo 2015 – L’Italia sconfigge la Tunisia ma non brilla: sesta vittoria

Coppa del Mondo 2015 – L’Italia batte Tunisia: le pagelle. Colaci che difese, Zaytsev da 16, azzurri poco brillanti

Lascia un commento

Top