Tre Valli Varesine 2015: capolavoro di Vincenzo Nibali, azione fantastica!

Nibali-Ciclismo-Twitter-Nibali.jpg

Un fenomeno. Nient’altro d’aggiungere. Vincenzo Nibali sfrutta lo splendido lavoro dell’Astana (da sottolineare anche la performance di Fabio Aru da gregario) e si aggiudica con un’azione fantastica la Tre Valli Varesine 2015. Attacco di prepotenza da parte dello Squalo che ha staccato tutti i rivali andando a completare uno strepitoso Trittico Lombardo (per lui anche il diamante). Domenica il Giro di Lombardia, per concludere la stagione al meglio provando a conquistare la prima Monumento della carriera.

Velocità altissima sin dalle prime tornate del circuito che ricordava in gran parte il Mondiale di Varese 2008. Gli attaccanti della prima ora (percorsi 50 chilometri) sono Cataldo (Astana), Pinot e Roy (FDJ), Alafaci (Trek), Bono (Lampre Merida), Putt (Unitedhealdcare), Owsian e Delle Stelle (CCC Sprandi), Nardin (Androni Sidermec), Tonelli (Bardiani CSF), Venter (Mtn Qhubeka), Valencia (Colombia), De Negri (Nippo Vini Fantini), Pettiti (Team Idea), Pedretti e Rota (Unieuro Wilier), Gaffurini (Mg K Vis), ma il gruppo non ha lasciato spazio. Ci hanno provato in seconda battuta Arnold Jeansson (FDJ) e Stefano Pirazzi (Bardiani) che sono riusciti ad evadere: per loro anche più di 2′ di vantaggio sul plotone che però è riuscito di nuovo a diminuire il distacco e a riprenderli a tre giri dal termine. Da quel momento in poi si è messa al comando l’Astana, squadra più attrezzata, e ha dettato il ritmo: difficile però riuscire a fare la differenza con i pochi chilometri di salita disponibile. Altissima la velocità del plotone, comandato da Rosa e Astana, che hanno lasciato Aru e Nibali in solitaria nell’ultima tornata: il primo a provarci però è stato Andrea Fedi (Southeast) che ha guadagnato qualche secondo sul gruppetto comandato dal vincitore della Vuelta che si è messo a completa disposizione del compagno di squadra vincitore del Tour dello scorso anno. Strepitosa l’azione di Vincenzo Nibali a tre chilometri dal termine, una sparata dalla testa del gruppo alla quale nessuno è riuscito a resistere. Secondo posto per il russo Firsanov, terzo Giacomo Nizzolo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Twitter Nibali

Lascia un commento

Top