Tiro con l’arco, Gara Pre-Olimpica: il punto sul test-event di Rio de Janeiro

arconespoli.jpg

Continua sulle linee di tiro di Rio de Janeiro il test-event olimpico di tiro con l’arco, in vista delle Olimpiadi 2016. Ecco a che punto sono arrivati i tornei riservati, giova ricordarlo, solo agli arcieri di Ricurvo.

TORNEO MASCHILE INDIVIDUALE:
Dopo le qualifiche e i primi scontri individuali nel tabellone individuale per l’italia in gara c’è ancora Mauro Nespoli, che è in corsa agli 1/8 di finale dove se la vedrà domani contro il sudcoreano Jin Hyek Oh; mentre Michele Frangilli e David Pasqualucci hanno dovuto abbandonare le velleità di un buon risultato venendo sconfitti rispettivamente dall’indiano Champia (6-5) nei 1/16  di finale e dal colombiano Pineda (6-4) nei 1/32 di finale.

TORNEO FEMMINILE INDIVIDUALE
A seguito del ranking round, il comparto femminile può ritenersi soddisfatto dei suoi risultati nelle sfide da “Dentro o Fuori” . Ben due rappresentanti su tre, ad eccezione infatti di Lucilla Boari eliminata dalla sudcoreana Choi (2-6) nei 1/16 di finale, sono approdate agli 1/8 di finale. Da lì però, Guendalina Sartori e Vanessa Landi, arrivata addirittura ai quarti di finale, hanno dovuto alzare bandiera bianca contro la russa Perova (2-6) ed ancora la sudcoreana Choi (0-6), nuovamente vincente contro una rappresentante del Bel Paese.

TORNEO MASCHILE A SQUADRE
Con il 10° punteggio di ingresso (1963 punti) i vicecampioni del mondo Nespoli, Frangilli e Pasqualucci hanno avuto in dote dalla sorte gli USA, che i nostri portacolori hanno regolato 3-5, nella sfida valevole un posto fra le magnifiche otto. Peccato poi, essersi arenati per 2-6 contro il Canada nei 1/4 di finale.
L’oro, infine, è andato alla Cina che ha superato l’Olanda; con il trio della “Foglia d’acero” che invece ha centrato il bronzo.

TORNEO FEMMINILE A SQUADRE
il 7° punteggio (1932 punti) di qualifica ha opposto Sartori, Landi e Boari alla temibile Ucraina che si è sbarazzata con un 2-6 delle ragazze tricolori, negli 1/8 di finale.
La corsa per le medaglie si è così composta dell’oro per la Corea del Sud, dell’argento proprio per l’Ucraina e del bronzo andato alla Cina.

Foto: Fitarco

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top