Tennis, Camila Giorgi cede ad Ana Ivanovic. Errani in semifinale a Guangzhou

tennis-camila-giorgi-hertogenbosch-fb-supertennis.jpg

Sara Errani e Camila Giorgi. Su di loro, presumibilmente, si fonderanno i destini dell’Italia di Fed Cup nei prossimi 5 anni, con Flavia Pennetta che ha annunciato il ritiro, Roberta Vinci ormai quasi 33enne e Francesca Schiavone vicinissima al passo d’addio. Se la 28enne emiliana, già finalista al Roland Garros e arrampicatasi fino alla quinta posizione nel ranking mondiale nel 2013, rappresenta una certezza, altrettanto non può dirsi per la 23enne maceratese, ancora prigioniera nel limbo di color che son sospesi. Anche oggi ne abbiamo avuto l’ennesima riprova.

Errani si è qualificata per la semifinale del torneo Wta di Guangzhou (cemento) superando con un comodo 6-1, 6-0 la cinese Saisai Zheng (n.66) in un’ora e quattordici minuti. Match senza storia, dominato da fondo campo dalla tennista italiana, capace di ottenere il 75% dei punti sul servizio dell’avversaria. Nel prossimo turno l’azzurra affronterà la ceca Denisa Allertova, che ha eliminato la rumena Simona Halep.

Solito copione già visto, invece, per la Giorgi. L’ormai eterna promessa del tennis tricolore gioca alla pari per un set e mezzo con la serba Ana Ivanovic (tds n.2), prima di sciogliersi nei momenti cruciali dell’incontro. Nel primo parziale l’italiana, sotto 5-6, cede la battuta a 15 e consegna il primo set all’avversaria. Nel secondo parziale il break decisivo arriva al quinto gioco: Ivanovic sale sul 4-2 e lì in sostanza termina agli ottavi del Wta di Tokyo. Un 7-5, 6-2 che lascia fin troppi rimpianti. Giorgi paga l’ormai cronico e deficitario rendimento al servizio, con appena 54% di prime messe in campo e ben 11 doppi falli, decisamente troppi a questi livelli. Ivanovic, letale nello sfruttare ben 5 delle 7 palle break a disposizione, ringrazia l’azzurra per i regali e vola ai quarti, dove incrocerà la slovacca Dominika Cibulkova.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Pagina FB Supertennis

Lascia un commento

Top