Rugby, Mondiali 2015: gli Stati Uniti graffiano, ma la Scozia vola nella ripresa e trionfa

Rugby_Scozia.jpg

Fa più fatica del previsto (o forse no) la Scozia nella seconda sfida di giornata dei Mondiali 2015 di rugby. Gli Highlanders vengono messi a dura prova dagli Stati Uniti e sottomettono il XV a stelle e strisce soltanto nel secondo tempo, trionfando poi 39-16 con il punto di bonus.

Gli Eagles partono subito forte, vanno sotto 6-3 ma al 21′ trovano la meta del vantaggio nemmeno tanto a sorpresa con Lamositele.(6-10), allungando poi sul 6-13 con un piazzato di McGinty e testimoniando la grande crescita dell’ultimo periodo. L’inizio di secondo tempo, però, inizia nel segno degli scozzesi che pian piano rimettono in piedi il match, a partire dal 42′ con la meta di Visser (11-13). Cinque minuti, dopo, il match è ribaltato per la meta di Sean Matiland, che sfrutta una bella azione corale per il 18-13. McGinty accorcia, ma WP Nel al 54′ e Matt Scott al 65′ chiudono la contesa. Gli Stati Uniti ci provano in tutti i modi, ma alla fine è Weir a mettere il punto esclamativo.

Tag

Lascia un commento

Top