Ritmica, Mondiali 2015 – Italia, è il giorno delle Leonesse! A caccia delle Olimpiadi, confermando il podio

Farfalle-Mondiali-Ritmica-2014.jpg

È arrivata la giornata dell’anno per l’Italia della ginnastica ritmica. Alla Porsche Arena di Stoccarda (Germania) le Leonesse (ormai il glorioso soprannome di Farfalle è stato definitivamente cancellato in base a loro insindacabile scelta) si giocano tutto ai Mondiali.

Le azzurre saranno impegnate nel concorso generale che, oltre ad assegnare le medaglie iridate, mette in palio anche 10 pass per le Olimpiadi 2016. Le vicecampionesse del Mondo, dopo gli argenti di Kiev e Izmir, vogliono risalire nuovamente su quel podio ma l’importante sarà classificarsi almeno all’ottavo posto per staccare immediatamente la qualificazione a Rio (la nona e la decima piazza, infatti, non garantiscono nulla perché dipenderà dai risultati di Paesi di altri Continenti in ottemperanza della regola di rappresentanza imposta dal Comitato Olimpico Internazionale).

 

Un obiettivo tutt’altro che impossibile ma l’Italia vista in questa stagione non ha davvero convinto. Marta Pagnini, Andreea Stefanescu, Sofia Lodi, Alessia Maurelli, Camilla Patriarca e Martina Centofanti hanno davvero faticato e sbagliato in quasi tutte le uscite degli ultimi mesi: disastrosi i Giochi Europei di Baku, preceduti da una brutta tappa di Coppa del Mondo a Tashkent. Poi lieve ripresa a Sòfia dove sono tornate a prendersi la medaglia di bronzo, poi un nuovo crollo a Kazan.

Sono state troppe le perdite di attrezzo e gli errori che hanno impedito alle ragazze di Emanuela Maccarani di ritornare costantemente in auge, oltre alle solite lamentele per i sempre discussi punteggi attributi dai giudici. Dovranno farlo nell’occasione più importante, proprio come successo nelle ultime due stagioni quando hanno sovvertito tutti i pronostici della vigilia.

Partiranno nel secondo gruppo di gara, alle ore 15.00 (diretta tv su RaiSport1), e saranno avvantaggiate dal fatto che gareggeranno dopo tutte le rivali dirette. Nel primo gruppo (quello che incomincerà alle 13.00) saranno infatti presenti le Campionesse Olimpiche della Russia, la Bielorussia vincitrice del titolo iridato nel 2013, la Spagna e Israele. Nel secondo gruppo, ma prima delle esibizioni dell’Italia, vedremo all’opera la Bulgaria Campione del Mondo e il Giappone. Potrebbe dire la sua l’Uzbekistan, gli USA possono puntare al pass olimpico per via della regola della rappresentanza continentale. Davvero uscire dalle migliori 8 sembra impossibile…

Le Leonesse incominceranno con l’attrezzo più ostico (cerchio e clavette sulle note di “All or Nothing” di Brand x music), specialità mista che però ci ha dato molte soddisfazioni di recente rispetto ai nastri con cui chiuderemo il nostro concorso sulle note del “Faust” di Charles Gounod.

 

Lascia un commento

Top