Pallamano, serie A maschile: Bolzano favorito, ma occhio alle insidie

Pallamano-Bozen-Demis-Radovcic-FIGH.jpg

Siamo ormai in vista dell’apertura del campionato 2015/2016 di pallamano maschile. Le prime gare si disputeranno infatti sabato 19 settembre, con i campioni in carica del Bolzano che partiranno con i favori pronostico, ma non sarà comunque una vittoria annunciata.

La squadra altoatesina non ha intaccato il roster della passata stagione, ma ha invece effettuato un cambio in panchina. Ljubo Flego ha infatti preso il posto del siciliano Alessandro Fusina, a quale è stata affidata la direzione tecnica delle giovanili. Per i bolzanini quello contro il Malo non sarà neanche il primo impegno dell’anno, poichè i bianco-rossi hanno già affrontato il Pressano in Supercoppa e gli islandesi dell’Haukar nel primo turno di EHF Cup.

I pressanotti saranno proprio i principali antagonisti della lotta al vertice del girone A. La squadra trentina si è rinforzata molto in estate grazie agli arrivi dei terzini Riccardo Stabellini e Mariano Bartolez, provenienti da Bologna e Cologne. Inoltre, i giallo-neri possono contare su un allenatore esperto come il montenegrino Branko Dumnic.

Nel girone B ci si aspetta la definitiva consacrazione della Terraquilia Carpi. La formazione modenese viene da due anni in cui si è allestita una rosa formidabile, senza però trovare risultati. Nella scorsa campagna acquisti la “rivoluzione” ha portato fuori dal Pala Vallauri i portieri Malavasi e Di Marcello, rimpiazzati da Michele Rossi (da Ferrara) e Jan Jurina (da Bolzano). Gli innesti del pivot Andrea Parisini e del centrale straniero Rodlf Cuzic, donano al neotecnico Saša Ilić una squadra di altissimo livello, pronta a competere per lo scudetto.

Attenzione poi al Romagna, squadra molto difficile da affrontare, arrivata senza grandi campioni fino alle semifinali dell’ultimo campionato.

Nel sud il Fasano dovrebbe, come al solito, dominare agevolmente la scena. Alla palestra Zizzi c’è ancora grande rammarico per il titolo sfumato nell’ultimo atto del torneo al Pala Gasteinter di Bolzano, e per questo mister Ancona ha confermato anche per questa stagione il blocco di giocatori che hanno permesso ai pugliesi di raggiungere due finali negli ultimi due anni. Unico innesto quello del classe 99′ Tommaso Pesci, che prenderà il posto del centrale Bruno Brzic.

Foto: FIGH

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

 

Lascia un commento

Top