Nuotomercato: Mizzau a Caserta, Rivolta a Roma?

Alice-Mizzau-Max-Di-Mito-nuoto-foto-fb-di-mito.jpg

C’è tanta carne al fuoco nel mondo del nuoto italiano, anche se le gare sono lontane (sia quelle, trionfali, di Kazan che quelle della prossima stagione, olimpica) e la ripresa è scattata da pochissimi giorni. E’ infatti il tempo del mercato, (fortunatamente) meno chiacchierato di quello calcistico ma allo stesso modo importante, perché i tecnici – soprattutto in uno sport individuale – fanno davvero la differenza. Ne sa qualcosa Federica Pellegrini, girovaga prima di trovare – con persone diverse, le va dato atto – la giusta serenità.

I movimenti più grossi riguardano Alice Mizzau e Matteo Rivolta. Per la prima è arrivata l’ufficialità dalla sua pagina Facebook: dopo l’esperienza in Spagna con Fred Vergnoux e Mireia Belmonte Garcia e lo splendido argento iridato nella 4×200 sl, la friulana volerà a Caserta seguendo il suo storico allenatore Max Di Mito. I due da quest’anno difenderanno dunque i colori (metaforici) dell’Adn Swim Project di Andrea Di Nino, finora “casa” di moltissimi stranieri – su tutti, l’ucraino Andrey Govorov – e da adesso culla di una velocista reinventatasi grande duecentista in vista di Kazan (obiettivo raggiunto) e Rio 2016.

Il secondo, invece, è circondato da tantissime voci che lo hanno portato anche a reagire in maniera scomposta su Twitter, con un messaggio ora cancellato. Dalla Lombardia, dove vive e si allena seguito da Gianni Leoni del Team Insubrika, il primatista italiano dei 100 farfalla in 51”64 dovrebbe trasferirsi a Roma, più precisamente all’Aniene di Gianni Nagni. Aniene che, sempre secondo rumors made in Swimbiz.it, potrebbe accogliere anche la fondista Martina Grimaldi (lei con Emanuele Sacchi, mentore della premiata coppia Simone Ruffini-Aurora Ponselè), in cerca di riscatto dopo l’assenza mondiale nella 10 chilometri di cui è bronzo olimpico in carica. Infine, proprio come nel calcio, non poteva mancare il pezzo da novanta straniero che fa parlare di sé: è Femke Heemskerk, la grande delusa dei Mondiali di Kazan, che per provare a reggere finalmente la pressione della (quasi) favorita si affida a Philippe Lucas. Una garanzia.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Max Di Mito

Lascia un commento

Top