Nuoto, Coppa del Mondo: Katinka Hosszu meno “iron lady” del solito, Missy Franklin in ripresa

Katinka-Hosszu-nuoto-foto-pagina-fb-berlin-2014.jpg

Nella prima giornata della quarta tappa di Coppa del Mondo a Beijing, nello splendido scenario del Water Cube, grandi tempi, in relazione al periodo di carico, degli atleti che hanno partecipato nella vasca dei Giochi Olimpici del 2008. Partiamo dai 100 stile libero maschile ed un ottimo 48.60 da parte del giapponese Katsumi Nakamura che impressiona soprattutto per i secondi 50m in 24.84 secondi. Nei 200 stile femminili, la prima discesa in vasca dell‘Iron Lady Katinka Hosszu non vede l’ungherese primeggiare per via della padrona di casa Duo Shen, classe ’97 e già finalista sulla distanza a Kazan 2015, capace di un notevole 1:56.47, con un’ultima vasca in 29.0, molto vicino al suo personale nuotato proprio ai Mondiali (1:56.27). La Hosszu  si deve accontentare del secondo tempo in 1:56.60 mentre Missy Franklin è apparsa in ripresa con un discreto 1:57.39 valso il terzo crono della finale. Un ulteriore sfida tra la magiara e la statunitense c’è stata  sui 200 dorso e anche in questo caso, tra le due litiganti, è stata Emily Seebohm a godere. L’australiana con 2:09.22 si conferma l’atleta più forte sulla distanza, dopo il titolo iridato in Russia, imponendosi davanti, appunto, alla campionessa di Pécs (2:10.26) e Missy (2:10.36).

La rivincita di Katinka è arrivata nei suoi amatissimi 200 misti pur non con un crono da stropicciarsi gli occhi. Il 2:10.44, davanti alla connazionale Zsuzsanna Jakabos (2:12.21) e alla giapponese Rika Omoto (2:13.81), è sufficiente per consegnarle la prima ed unica vittoria del Day 1, visto anche il riscontro degli 800m stile libero in 8:40.58 (2° crono alle spalle della cinese del 1999 Guoyoue Wang).

Ottima prestazione per il campione olimpico Cameron Van Der Burgh, sui 50 rana nuotati in un ottimo 27.03 e mandando dei chiari segnali ai suoi avversari sulle sue prospettive a cinque cerchi. Da rimarcare anche il tempo di Jeanette Ottesen (57.97) sui 100 farfalla donne davanti al duo cinese Yufei Zang (58.63), Ying Lu (58.83) che rilancia le ambizioni della danese al cospetto di un’avversaria che, al momento, però sembra essere imbattibile, ovvero Sarah Sjöström. Rimanendo nell’orbita delle gare della Sjöström, squillo anche delle sorelline Campbell, sui 50m stile libero, con la vittoria di Kate (24.30) davanti a Bronte (24.53)

 

RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Fina DeepBlueMedia

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top