MotoGP, GP San Marino Misano 2015, DIRETTA LIVE gara: Lorenzo out! Marquez chiude in testa la corsa, Rossi (quinto) con in testa la Decima…

Valentino-Rossi-Misano-2-FOTOCATTAGNI.jpg

Misano Adriatico, circuito “Marco Simoncelli”. È tutto pronto per il tredicesimo appuntamento stagionale del Motomondiale, categoria MotoGP, nel feudo del cuore del Dottore che continua a guardare tutti dall’alto nella graduatoria generale. Le qualifiche ufficiali hanno però sentenziato: Lorenzo primo, Marquez secondo, Rossi terzo; se consideriamo anche il rinato Pedrosa, quarto, quella di Valentino sembra essere una difficile campagna di Spagna, ma si corre a una decina di chilometri da Tavullia ed il pubblico sarà praticamente tutto con il dieci-volte campione del mondo. Occhio anche agli altri italiani (Pirro quinto, Iannone settimo, Dovizioso ottavo, Petrucci nono), assetati quanto Rossi di fama e adrenalina “made in Italy”.
Non ci resta che aspettare il via allora e buon divertimento con la nostra inimitabile diretta live!

La griglia di partenza

Clicca F5 per aggiornare la pagina

 

28/28: Bandiera a scacchi per Marc Marquez! Arrivo in solitaria per il campione spagnolo, secondo Bradley Smith, terzo Scott Redding. Quarto un sorprendente Loris Baz, quinto Valentino Rossi che è riuscito a tenere a distanza di sicurezza Danilo Petrucci. Iannone, Dovizioso, Pedrosa e A. Espargaro a chiudere la Top10 di un GP di San Marino a dir poco emozionante.

27/28: Marquez ad un passo dalla vittoria a Misano. Podio atipico in vista.

26/28: Rossi troppo distante dal francese Baz, quarto. Pericoloso invecem, Danilo Petrucci a meno di due secondi….

25/28: Podio al sicuro per i primi tre, Marquez, Smith, Redding.

24/28: La caduta di Lorenzo sembra aver sconvolto tutti, piloti e tifosi. Delirio giallo sulle tribune, Marquez, Smith e Redding ora sul podio virtuale. Baz quarto, quinto Rossi inseguito da Petrucci.

23/28: Rossi la prende con cautela cercando di preservare un eventuale, preziosissimo quinto posto. Redding è distante ben 16 secondi. Marquez in fuga solitaria. Lontani Iannone (8°) e Dovizioso (9°).

22/28: La scelta anticipata di Marquez ha pagato. Primo con sei secondo di vantaggio lo spagnolo, secondo Smith, terzo Baz, quarto Redding, quinto un Valentino Rossi che sogna ad occhi aperti la Decima…

21/28: Anche Rossi rientra! Marquez supererà il Dottore al suo rientro in pista. Lorenzo in terra!!! CLAMOROSO A MISANO!!!

20/28: Colpo di scena in casa Yamaha. Lorenzo ai box per gli ultimi otto giri con le slick! Ora Rossi è solo con la sua scelta di continuare con pneumatici da bagnato ridotti a stracci.

19/28: Emozioni per cuori forti a Misano. I due compagni di squadra Yamaha si studiano e si copiano, continuando entrambi con gomme da bagnato nonostante le tante zone ora asciutte del circuito. Marquez progetta il doppio sorpasso.

18/28: Rossi continua con pneumatici rain (ormai devastati, che rischio!), segue Lorenzo nelle stesse condizioni. Si ferma per il cambio, invece, Marquez. Ora Petrucci è terzo, Pedrosa quarto.

17/28: E’ però pronta ai box la moto da asciutto, per il 46 di Tavullia.

16/28: SORPASSO ROSSI!!! Ora è primo il Dottore, alla ricerca della fuga decisiva.

15/28: Il circuito è ormai in condizioni ibride, Rossi cerca ad ogni curva le zone umide. Può ancora succedere di tutto. Ancora Lorenzo – Rossi – Marquez, al momento, con le rain e con distacchi minimi.

14/28: Rossi supera Marquez ed ha nel mirino il compagno-nemico Lorenzo!

13/28: Non piove più tantissimo, il Dottore è però intenzionato a sfruttare al massimo le condizioni di bagnato per portare la vittoria (e non solo del GP…) nella vicina Tavullia…

12/28: Lorenzo con una manciata di centesimi su Marquez, ma è Valentino a spaventare tutti! Ha limato tutto il distacco dai due spagnoli arrivando ad annusare gli scarichi della Repsol Honda del 93 di Cervera!

11/28: Occhio a Rossi, sta rosicchiando centesimi preziosissimi al tandem iberico di testa. Out anche Hernandez e De Angelis.

10/28: La pista è pressoché bagnata. Con i nuovi assetti per tutti la nuova classifica recita: Lorenzo, Marquez (pericolosamente lungo in curva), Rossi, Petrucci, Iannone, P. Espargaro, Pedrosa, Dovizioso.

9/28: Pit stop con cambio mezzo anche per il Dovi, Marquez ora è primo davanti a Lorenzo e Rossi.

8/28: Dopo la girandola dei cambi moto ai box, Dovizioso (non rientrato) primo con quasi 5 decimi di vantaggio su Smith.

7/28: Tutti ai box per il cambio moto, la “lieve” pioggia sta decidendo le sorti del gran premio!

6/28: Infatti molti centauri cambiano moto, Redding è caduto, i tre di testa sono prudenti ma continuano la gara.

5/28: Ufficialmente segnalata dalla Direzione Gara l’acqua sul circuito… Sempre Lorenzo – Marquez – Rossi sul podio virtuale del GP ma le condizioni meteo potrebbero sconvolgere lo status quo.

4/28: I distacchi iniziano a dilatarsi. Marquez a 600 millesimi dal connazionale, Valentino già a quasi un secondo dal campione del mondo in carica. Purtroppo ritiro per Michele Pirro.

3/28: Il maiorchino guida il plotone. Secondo Marquez a 279 millesimi tallonato da Rossi, poi Pedrosa, Iannone, Smith e Dovizioso.

2/28: Lorenzo prova ad allungare sugli immediati inseguitori. Le goccioline di pioggia disturbano non poco i centauri.

1/28: Primo giro completato. Lorenzo è scattato benissimo al via, seguono Marquez e Rossi. Pioviggina sul circuito “Marco Simoncelli”…

14.00: PARTITI! Lorenzo iper reattivo

13.59: I meccanici Ducati cambiano la moto di Pirro e lo lanciano in pista con gomme rain… Solo gli sviluppi della gara ci dirà se è stata la scelta giusta…

13.58: Solo un paio di minuti al via, cresce la tensione. Si è spenta la moto di Michele Pirro, che peccato!

13.54: Pioggia o no, l’atmosfera a Misano è comunque eccezionale, pubblico delle grandissime occasioni. La pista bagnata andrebbe a rovinare la “purezza” della gara ma i più campanilisti sicuramente stanno già danzando in stile tribale…

13.50: Piloti pronti in pista. Ultim’ora meteo: non dovrebbe piovere ma le incertezze legate alle gomme restano…

13.45: Nel warm up del mattino (sotto un sole estivo), il più veloce della compagnia è stato Marc Marquez con il tempo di 1’32″504, rifilando a tutti gli altri distacchi abissali. Lorenzo, secondo, è stato infatti staccato di 0″614, poi Iannone a 0″649 e Pedrosa a 0″792. Solo sesto Valentino Rossi, a 1″049, che non ha trovato la quadratura migliore all’assetto della sua Yamaha, anche se in gara è sempre un’altra musica… In difficoltà le altre Ducati di Dovizioso (8° a 1″264) e Pirro, 10° a 1″299.

13.35: Inutile dire che ad un Valentino Rossi o ad un Danilo Petrucci (rainman a Silverstone) non dispiacerebbe la condizione da bagnato…

13.30: A mezzora dallo spegnimento dei semafori rossi, la notizia più importante riguarda inaspettatamente il meteo. Nuvole a forma di punto di domanda stanno oscurando il solleone visto venerdì e sabato. Gocce di pioggia sono già cadute sul circuito, temperature dell’asfalto in calo… Sarà bagarre pneumatici prima dello start?!

 

 

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

 

 

Lascia un commento

Top