MotoGP, GP Aragon 2015, Rossi: “Mancano 5 gare, dovrò dare il massimo!”, Lorenzo: “Importante arrivare davanti a Rossi”

Valentino-Rossi-6-FOTOCATTAGNI.jpg

Siamo ormai alla vigilia del weekend del 14esimo appuntamento del Mondiale di MotoGP 2015, sull’impegnativo circuito di Aragon (Spagna). Una pista su cui l’attuale leader della classifica mondiale Valentino Rossi non ha mai vinto e un successo che in terra di Spagna gli manca da 6 anni. Nella canonica conferenza stampa di presentazione del round iberico i primi 3 della classifica iridata si sono confrontati sui temi dell’attualità, esprimendo i propri propositi per il GP.

Valentino Rossi: “A Misano non è stata la gara che mi aspettavo. Non sono stato felice del quinto posto però considerato il campionato è stato importante perchè mi ha consentito di guadagnare dei punti su Jorge Lorenzo. Ci sono ancora 5 gare e debbo essere veloce e dare il meglio ogni weekend. Questo circuito in passato è stato sempre difficile per me ma credo che già l’anno scorso di aver fatto una buona gara quindi non parto sconfitto in partenza. Non posso permettermi di controllare perchè sia Jorge che Marc Marquez possono arrivarmi davanti e perdere dei punti in chiave titolo. Questo tracciato è molto veloce e bisogna cercare di salvaguardare le gomme. Credo che il pacchetto Honda-Marquez possa essere molto adatto alle caratteristiche della pista anche se i miglioramenti che abbiamo fatto in questo 2015 mi danno fiducia. Con Jorge è molto difficile perchè è sempre veloce in tutti i circuiti. Se dovessi paragonare la situazione in passato, posso pensare alla situazione con lui nel 2009 e Stoner nel 2008. Nel caso dell’australiano avevamo, però, moto diverse. Vero è che lottare con altri piloti come Biaggi e Gibernau, in quel caso, era diversa perchè ero io il più veloce. Questa gara ha la stessa valenza di Misano e Brno. E’ vero siamo in Europa e sarà l’ultimo appuntamento nel Continente e la differenza può essere nell’organizzazione della tua vita agonistica, essendo un trittico consecutivo in Asia.

Jorge Lorenzo: “Il Meteo a Misano era difficile e in questo momento ho maggior feeling in condizioni di asciutto che sul bagnato-umido. Non sono riuscito a valorizzare la mia prestazione ed è stato un mio limite. Ad Aragon non era circuito Yamaha, fino all’anno scorso. Nel 2014 ho trovato un grande equilibrio e con la moto che abbiamo quest’anno possiamo essere più competitivi. Mi auguro che non piova però saremo pronti a far meglio anche in quel caso. In questa gara, sarà molto importante finire davanti a Valentino e credo che tutto possa succedere, potendo quindi giocarmi le mie carte fino in fondo”.

Marc Marquez:Misano è stata una gara strana in condizioni strane. Sull’asciutto Jorge era veramente veloce. E’ stata una vittoria importante e staremo a vedere qui come andrà. Yamaha ha fatto dei test qui e saranno forti. Il nostro target è ovviamente il podio e cercherò di fare il massimo per conquistare più punti possibili nelle corse che rimangono”. Alla domanda su chi sia migliore, in questa fase tra Lorenzo e Rossi, Marc ha risposto: E’ difficile da dire, credo che Jorge sia più veloce ma Valentino sta facendo un grandissimo lavoro in termini di gestione e si è mostrato superiore” .

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top