Motocross, GP Usa 2015: sempre Romain Febvre, anche Glen Helen è sua. Cairoli quinto in gara-1

Febvre-Motocross-FOTOCATTAGNI-1.jpg

Nell’appuntamento californiano di Glen Helen del Mondiale di Motocross 2015, il nome del vincitore è sempre lo stesso: Romain Febvre. La fame del neo campione del mondo non sembra affievolirsi mai neanche in un contesto che avrebbe dovuto esaltare i piloti di casa, apparsi in grande forma nel corso delle prove. La legge di Febvre è valsa, invece, anche sull’impegnativo tracciato stelle e strisce per effetto di un primo e secondo posto in gara-1 e gara-2. L’ottava vittoria stagionale per un pilota dal talento infinito che al primo anno di MXGP ha messo tutti in riga.

Era anche il round del ritorno di Tony Cairoli in sella alla sua KTM e il pilota di Patti si è ben distinto nella prima manche grazie ad un ottimo quinto posto che rilancia per l’anno prossimo in cui, c’è da scommetterci, Cairoli sarà della partita per l’iride. Gara-2 non è stata altrettanto fortunata per il driver siciliano ma conta relativamente dal momento che la partecipazione al GP degli Stati Uniti era in funzione proprio di un lavoro che dovrà portarlo al massimo della condizione nel 2016.

Tornando alla cronaca, detto della prima e seconda posizione di Febvre delle due manche, gli americani non sono stati certo a guardare. Nella Race-1 alle spalle del francescino ben 4 alfieri della pattuglia statunitense capeggiata da Cooper Webb, mentre nella seconda corsa di giornata è arrivata la vittoria di Josh Grant con Cooper nuovamente a podio alle spalle del transalpino iridato.

ORDINE DI ARRIVO GARA-1

GARA-1MXGP

 

ORDINE DI ARRIVO GARA-2

MXGPGARA-2

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

FOTOCATTAGNI

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top