Lotta, Mondiali 2015: Aleksanyan si conferma campione iridato, titoli per Vlasov e Stäbler

Lotta-Artur-Aleksanyan-UWW.jpg

Dopo la lunga attesa, hanno finalmente avuto inizio i Campionati Mondiali di lotta 2015, che per la prima volta si svolgono a Las Vegas, in Nevada. Il programma si è aperto con l’assegnazione delle prime tre medaglie d’oro della lotta greco-romana.

Nell’arena statunitense, il primo a conquistare il titolo iridato è stato a sorpresa il tedesco Frank Stäbler, che nella finale della categoria 66 kg ha sconfitto per 4-1 il sudcoreano Ryu Han-Su. Per il ventiseienne teutonico, già campione europeo nel 2012 e bronzo mondiale due anni fa a Budapest, si tratta di un risultato importante visto che la Germania non aveva mai vinto una medaglia d’oro al maschile da quando esistono i Mondiali di lotta unificati per le tre specialità olimpiche. Campione uscente, il serbo Davor Štefanek si è comunque confermato sul podio con la medaglia di bronzo, terzo al pari del russo Artem Surkov. L’azzurro Davide Cascavilla, invece, è stato eliminato al primo turno per mano del polacco Mateusz Lucjan Bernatek (8-0).

Nella categoria 75 kg, si è imposto invece il russo Roman Vlasov, che ha superato con il punteggio di 6-0 il danese Mark Overgård Madsen. Il campione olimpico di Londra 2012 torna così al successo mondiale quattro anni dopo la vittoria di Istanbul, che fece proprio da antipasto a quello che sarebbe successo nella rassegna a cinque cerchi. Il due volte campione europeo tenterà naturalmente di ripetersi l’anno prossimo a Rio 2016. Sul terzo gradino del podio troviamo invece il kazako Doszhan Kartikov e lo statunitense Andrew Thomas Bisek, mentre per l’azzurro Riccardo Abbrescia è arrivata subito la sconfitta per 8-0 contro il croato Božo Starčević.

L’unico dei campioni in carica ad ottenere il bis è stato l’armeno Artur Aleksanyan, che ha disputato la sua terza finale consecutiva tra i 98 kg dopo l’argento del 2013 e l’oro, appunto, della passata edizione. Il ventitreenne, che ha vinto anche tre titoli europei consecutivi ed il bronzo olimpico di Londra, ha avuto la meglio per 3-0 sull’iraniano Ghasem Gholamreza Rezaei, proprio il vincitore del titolo a cinque cerchi in terra britannica. Sul podio troviamo anche l’ucraino Dmitriy Timchenko ed il russo Islam Magomedov. Quanto al faentino Daigoro Timoncini, questi ha regalato all’Italia l’unica vittoria di giornata (1-1 con priorità sull’honduregno Kevin Mejia Castillo, argento agli ultimi Giochi Panamericani), prima di essere eliminato agli ottavi di finale dal due volte medagliato di bronzo iridato Cenk İldem (Turchia) con il punteggio di 5-2.

Domani saranno impegnati gli atleti di quattro categorie della lotta greco-romana: 59 kg, 71 kg, 80 kg e 130 kg. Non ci saranno azzurri in gara.

RISULTATI

66 KG GRECO-ROMANA
GOLD: Frank STAEBLER (GER) df. Hansu RYU (KOR), 4-1
BRONZE: Artem SURKOV (RUS) df. Migran ARUTYUNYAN (ARM), 6-2
BRONZE: Davor STEFANEK (SRB) df. Tarek Aziz BENAISSA (ALG), 4-0

75 KG GRECO-ROMANA
GOLD: Roman VLASOV (RUS) df. Mark Overgaard MADSEN (DEN), 6-0
BRONZE: Doszhan KARTIKOV (KAZ) df. Elvin MURSALIYEV (AZE), 1-0
BRONZE: Andrew Thomas BISEK (USA) df. Saeid Morad ABDVALI (IRI), 2-0

98 KG GRECO-ROMANA
GOLD: Artur ALEKSANYAN (ARM) df. Ghasem Gholamreza REZAEI (IRI), 3-0
BRONZE: Dimitriy TIMCHENKO (UKR) df. Alin ALEXUC CIURARIU (ROU), 4-2
BRONZE: Islam MAGOMEDOV (RUS) df. Elis GURI (BUL), 6-2

 

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: United World Wrestling

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top