Lotta, Mondiali 2015: Akgül si conferma, tris di Borroughs. Makhov a podio in due stili!

Lotta-Jordan-Burroughs-UWW.jpg

L’ultima giornata dei Campionati Mondiali di lotta 2015 era riservato all’assegnazione di quattro titoli mondiali della libera maschile: 57 kg, 70 kg, 74 kg e 125 kg.

A fare notizia nell’arena di Las Vegas, in Nevada, è stata soprattutto la massima categoria di peso. Unico campione in carica presente fra le quattro categorie della giornata conclusiva, il gigante turco Taha Akgül, classe 1990, si è infatti confermato sul tetto del mondo con un netto 10-0 ottenuto in finale ai danni dell’azero Jamaladdin Magomedov. L’attenzione, però, almeno per una volta, è andata tutta al terzo gradino del podio, dove è salito il russo Bilyal Makhov, che ha vinto la scommessa di andare a medaglia sia nella greco-romana che nella libera. L’altro bronzo è andato al georgiano Geno Petriashvili.

Nella categoria 57 kg si è imposto il ventiquattrenne georgiano Vladimer Khichegashvili, già finalista lo scorso anno a Tashkent, quando era stato sconfitto dal nordcoreano Yang Kyong-Il, quest’anno assente. Il lottatore della repubblica caucasica, già medagliato d’argento ai Giochi Olimpici di Londra 2012 e campione europeo nel 2014, è andato a sconfiggere per 5-4 l’iraniano Hassan Rahimi, mentre sul terzo gradino del podio troviamo il russo Victor Lebedev ed il mongolo Bekhbayar Erdenebat. Quanto all’azzurro Salvatore Mannino, il primo incontro lo ha visto subito combattere e perdere con il futuro campione Khinchegashvili (10-0), subendo poi una seconda sconfitta ai ripescaggi contro il bulgaro Georgi Vangelov (11-0).

Il ventiquattrenne Magomedrasul Gazimagomedov è andato a conquistare il titolo iridato nella categoria 70 kg, pochi mesi dopo la vittoria ai Giochi Europei di Baku. Il russo del Daghestan, una repubblica autonoma interna alla federazione, non ha risparmiato nessuno dei suoi avversari, schiacciando con un netto 10-3 l’iraniano Hassan Yazdanicharati. Già argento lo scorso anno, il turco Yakup Gör ha completato il podio in compagnia dello statunitense James Green.

Atleta di punta della nazionale statunitense, Jordan Burroughs (74 kg) è tornato al trionfo iridato dopo il mezzo passo falso di un anno fa, quando ottenne comunque il bronzo. Campione del mondo nel 2011 e nel 2013, nonché campione olimpico a Londra 2012, il ventisettenne del New Jersey ha ottenuto la terza medaglia d’oro iridata in carriera con un netto 12-4 sul mongolo Unurbat Purevjav. In assenza del campione in carica Denis Tsargush, la Russia ha comunque ottenuto un bronzo con Aniuar Geduev, terzo assieme all’indiano Narsingh Pancham Yadav. L’avventura dell’azzurro Carmelo Lumia è invece finita subito contro l’iraniano Alireza Ghasemi (12-1), che poi sarebbe arrivato quinto.

RISULTATI

57 KG
GOLD: Vladimer KHINCHEGASHVILI (GEO) df. Hassan Sabzali RAHIMI (IRI), 5-4
BRONZE: Victor LEBEDEV (RUS) df. Hak Jin JONG (PRK), 3-0
BRONZE: Bekhbayar ERDENEBAT (MGL) df. Artas SANAA (KAZ), 5-1

70 KG
GOLD: Magomedrasul Muhtarovitch GAZIMAGOMEDOV (RUS) df. Hassan Aliazam YAZDANICHARATI (IRI), 10-3
BRONZE: James Malcolm GREEN (USA) df. Miroslav Stefanov KIROV (BUL) by FALL, 8-0
BRONZE: Yakup GOR (TUR) df. Azamat NURYKAU (BLR), 9-8

74 KG
GOLD: Jordan Ernest BURROUGHS (USA) df. Unurbat PUREVJAV (MGL) by TF, 12-4
BRONZE: Aniuar GEDUEV (RUS) df. Alireza Mohammad GHASEMI (IRI), 8-0
BRONZE: Narsingh Pancham YADAV (IND) df. Zelimkhan KHADJIEV (FRA) by FALL, 8-12

125 KG
GOLD: Taha AKGUL (TUR) df. Jamaladdin MAGOMEDOV (AZE) by TF, 10-0
BRONZE: Bilyal MAKHOV (RUS) df. Levan BERIANIDZE (ARM) by TF, 11-0
BRONZE: Geno PETRIASHVILI (GEO) df. Chuluunbat JARGALSAIKHAN (MGL) by TF, 11-0

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: United World Wrestling

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top