LIVE – Ginnastica, Campionati Italiani Assoluti in DIRETTA – Ugrin Campionessa, sbaglia Fasana, male Ferlito. Italia troppi errori

IMG_4519.jpg

Il grande pomeriggio dei Campionati Italiani Assoluti è arrivato. Oggi, a partire dalle ore 16.30 (diretta streaming e diretta scritta su OASport), si disputeranno i concorsi generali individuali che assegneranno i due tricolori.

Si preannuncia una grande sfida tra Erika Fasana e Carlotta Ferlito, con Elisa Meneghini ed Enus Mariani pronte a dire la loro, sotto i riflettori anche Lara Mori e Martina Rizzelli. L’Italia punta dritto ai Mondiali di Glasgow: oggi capiremo ulteriormente lo stato di forma delle nostre azzurre. Ci sarà spettacolo e grande divertimento.

 

La gara sarà trasmessa in DIRETTA STREAMING dalla nostra Federginnastica e verrà rilanciata su OASport.

Volete sapere cosa sta accadendo in campo gara? Volete conoscere tutti i punteggi e le prestazioni delle ginnaste?

Olimpiazzurra vi terrà compagnia con una DIRETTA SCRITTA secondo per secondo con tutti i punteggi e scoprire come andranno le azzurre.

Schiacciate il tasto F5 o fate refresh sui vostri dispositivi per ricevere gli aggiornamenti in tempo reale.

 

 

CLICCA QUI PER TUTTI GLI ORDINI DI ROTAZIONE

 

19.25 Grazie a tutti per averci seguito in questo lungo pomeriggio di gare. A breve cronaca, interviste, approfondimenti e qualificate alle Finali.

19.23 Ludovico Edalli è Campione d’Italia con 86.950, conferma il titolo del 2013 quando vinse proprio accanto a Tea. Secondo Nicola Bartolini (84.450), terzo Andrea Cingolani (83.700).

18.38 Per le premiazioni femminili bisognerà attendere naturalmente la conclusione della gara maschile, che è nel pieno della quinta e penultima rotazione.

18.36 I migliori punteggi sui quattro attrezzi: Alle parallele miglior punteggio per Giada Grisetti (14.150), alla trave guida Tea Ugrin (13.900), al volteggio comanda Carlotta Ferlito (14.500), al volteggio la media migliore è di Sofia Busato (13.975).

18.34 Ricordiamo lo score completo della nuova Campionessa d’Italia: 13.700 al volteggio, 14.050 alle parallele, 13.900 alla trave, 14.400 al corpo libero, 56.050 il totale. Di seguito anche tutti i punteggi completi delle ragazze convocate per i Mondiali (punteggi comprensivi di bonus).

Per Meneghini: 14.550 al volteggio, 13.700 alle parallele, 13.050 alla trave (caduta), 14.450 al libero, 55.750 nel generale.

Per Fasana: 14.900 al volteggio (doppio avvitamento), 14.000 alle parallele, 12.350 alla trave (caduta), 14.400 al libero, 55.650 nell’all-arond.

Per Mori: 13.650 alla tavola, 13.700 sugli staggi, 13.550 sui 10cm, 13.950 al quadrato, 54.850 il risultato complessivo.

Per Rizzelli: 14.800 al volteggio (doppio avvitamento), 13.700 alle parallele, 13.550 alla trave, 13.950 al libero, 54.450 il totale.

Per Ferlito: 14.300 alla tavola, 12.400 alle parallele (2 cadute), 13.200 alla trave (1 caduta), 14.500 al libero.

Per Mariani: 13.900, 13.550 alle parallele (caduta), 12.150 alla trave (caduta), 13.700 al libero.

18.28 Se Tea riuscisse a essere così continua in tutte le gare… Una gara nascosta, sicuramente senza sussulti ma molto pulita, conservativa e convincente. Pesano troppo gli errori di tutte le avversarie

18.27 Mancano solo la prova di Grisetti alla trave e il punteggio di Macrì al corpo libero, ma le posizioni di vertice sono già definite.

18.25 La classifica finale dei Campionati Italiani Assoluti 2015 di ginnastica artistica. Tea Ugrin trionfa con 56.050 punti. Elisa Meneghini è seconda con 55.750: non è riuscita a difendere il titolo per soli tre decimi di punto causa caduta alla trave. Erika Fasana completa il podio (55.650): devastanti gli errori alla trave.

Lara Mori quarta (54.850), Martina Rizzelli quinta (54.450), Carlotta Ferlito sesta (54.400) causa ben tre cadute (2 alle parallele, 1 alla trave) e un’uscita praticamente inesistente dai 10cm, Sofia Busato settima (54.250), Enus Mariani (53.300) con le cadute dagli staggi e alla trave.

18.22 Questo è il secondo titolo italiano nel concorso generale per Tea Ugrin che oggi ha replicato il numero di due anni fa ad Ancona: un pomeriggio di grande continuità, nessun errore evidente, il tricolore al suo petto. Ricordiamo che nel 2013 si impose da junior.

18.21 Incredibile e sorprendente affermazione per l’atleta giuliana. Era data nettamente sfavorita, quasi neanche tra le outsider dopo le difficoltà della Golden League. La triestina ha invece sfruttato al meglio gli errori delle avversarie e si è regalata una nuova giornata da urlo della carriera.

18.21 TEA UGRIN è CAMPIONESSA D’ITALIA!

18.20 Fasana si ferma a 14.400 (5.7, 4 decimi di bonus) ma non basta perché….

18.18 Trepidante attesa per il punteggio della Fasana. Serve un grandissimo punteggio per vincere il titolo…

18.17 Meneghini 14.550 al volteggio.

18.16 Attenzione! 14.400 per Tea Ugrin al corpo libero. Serve 14.850 alla Fasana per superarla!

18.15 Doppio teso, Tsukahara, termina con un doppio carpio. Eccellente esercizio per Erika Fasana.

18.13 Pulitissimo l’avvitamento e mezzo di Elisa Meneghini al volteggio.

18.11 Campana 13.900 sugli staggi, 13.900 per Mariani al volteggio.

18.10 Tea Ugrin ora al libero con la sua consueta eleganza: una grandissima giornata di gara, a dimostrazione che quando riesce a imbroccare la gara continua riesce davvero a dare il meglio di sé. Erika Fasana sarà subito dopo di lei. Alla tavola nell’ordine Mori e Meneghini.

18.09 Intanto c’è stato anche il ritorno di Giorgia Campana sulle parallele, pluri Campionessa d’Italia su questo attrezzo. Contemporaneamente Mariani e Leolini al volteggio.

18.07 Ora Erika Fasana, sfruttando al meglio il suo stratosferico corpo libero, ha tutte le potenzialità per scalzare Tea Ugrin. Il Cigno di Trieste si ritrova al comando di un campionato italiano dopo aver vinto da junior due anni fa: passerà al quadrato ma sarà difficile contrastare la finalista mondiale. Elisa Meneghini è nel gruppo di testa per difendere il titolo, salirà al volteggio ma sarà difficile ripetersi: verosimilmente si giocherà una medaglia con la Mori che approccerà la tavola.

18.05 Classifica al termine della terza rotazione. Tea Ugrin al comando (41.650), Erika Fasana insegue da vicino (41.250) insieme ad Elisa Meneghini (41.200) e Lara Mori (41.200). Un plauso a Giada a Grisetti (40.950), Sofia Busato scivola in settima posizione (40.750) preceduta anche da Martina Rizzelli (40.850). Prova a risalire Carlotta Ferlito (40.100), Enus Mariani ancora più indietro (39.400).

18.03 Intanto si è ufficialmente conclusa la terza rotazione di gara. A breve la classifica generale prima dell’ultima rotazione.

18.01 Davvero un pomeriggio infarcito di errori che non ci lascia soddisfatti a meno di un mese dai Mondiali. Sono cadute tutte le nostre protagoniste, più e più volte. Azzurre con un livello forse inferiore a quanto ci si aspetterebbe.

18.00 Tea Ugrin al comando della gara! Elisa Meneghini 14.450 al corpo libero (4 decimi di bonus). Rizzelli 12.850 alla trave.

17.58 Si rialza anche Elisa Meneghini sfruttando al meglio il corpo libero, sbaglia anche la Busato alla trave (12.300).

17.55 Erika Fasana è caduta alla trave (12.350, 5.3)! Tea Ugrin con 13.900 va al sorpasso! Ma attenzione ora al risultato di Sofia Busato che potrebbe scavalcare tutte prima dell’ultima rotazione!

17.54 Attendiamo naturalmente la trave di Erika Fasana e quella di Sofia Busato.

17.50 Enus Mariani 13.700 (5.2) al corpo libero. Ora Lara Mori sale al quadrato.

17.46 Viene premiata la prova di Ferlito: 14.500, 5.6 il D Score e 4 decimi di bonus. Sul quadrato al momento Enus Mariani che sta eseguendo un eccellente esercizio tenendo tutte le diagonali.

17.44 Attenzione a Giada Grisetti! 14.150 alle parallele (5.7, 2 decimi di bonus). Moltooo interessante, ma naturalmente solo in prospettiva futura.

17.42 Prova a rialzarsi Carlotta Ferlito tirando fuori il cuore: Tsukhara, triplo avvitamento, ha eseguito il Mustafina per la parte artistica e termina un esercizio senza grosse sbavatura dopo i disastri della prima metà di gara.

17.41 Erika Fasana si trasferisce alla trave, ultimo serio ostacolo verso il titolo. Proverà a contrastarla Sofia Busato. Al corpo libero Ferlito, Meneghini, Mariani e Mori: quattro esercizi molto importanti in ottica Nazionale.

17.40 Stanno per concludersi i consueti minuti di riscaldamento all’attrezzo. Tra poco inizierà la terza rotazione.

17.38 Classifica al termine della seconda rotazione. Erika Fasana al comando con 28.900, Sofia Busato insegue con 28.450, Martina Rizzelli è terza (28.000), Tea Ugrin al momento si nasconde ma è subito lì (27.750). Lara Mori è sesta (27.250) anche alle spalle di Desiree Carofiglio (27.350). Indietro Elisa Meneghini (26.750, 1 caduta), Enus Mariani (25.700, 2 cadute), Carlotta Ferlito (25.600, 3 cadute).

17.39 Per la Mori 13.550 alla trave, non era passato inosservato il 14.050 della Ugrin alle parallele ed è bene ripeterlo.

17.37 Intanto attendiamo il punteggio di Lara Mori alla trave. La toscana è ampiamente in corsa per le posizioni di vertice e sta disputando una bella gara. Dopo il suo risultato potremo dare la classifica a metà gara.

17.36 Meravigliosa Erika Fasana che esegue un ottimo doppio avvitamento, esibisce delle belle parallele e vola al comando. Il successo sembra già essere comodamente nelle sue mani.

17.35 Per il momento brillano solo Erika Fasana e Sofia Busato (che purtroppo è ancora junior). Addirittura tre cadute per Carlotta Ferlito (2 alle parallele, 1 alla trave dove è uscita con un semplice teso), 2 per Enus Mariani (1 alle parallele, 1 alla trave tra l’altro su elementi davvero semplicissimi), 1 per Elisa Meneghini (alla trave).

17.34 Per il momento sagra dell’errore. La tensione può anche essere tanta ma non può essere questo il livello a un mese dai Mondiali. C’è tanto da rivedere.

17.33 Lara Mori c’è! Meravigliosa trave. Termina la seconda rotazione e siamo a metà gara per la femminile.

17.31 Vola Erika Fasana ma la Busato non molla. Dietro sembra essere lotta per l’ultimo gradino del podio a suon di errori tra Ferlito, Mariani e Meneghini, non sbaglia Rizzelli ma dovrà pagare il dazio della trave.

17.30 Sofia Busato ben si difende alle parallele: 13.550. Ora manca solo Lara Mori alla trave.

17.28 Enus Mariani 12.150 (5.6) alla trave.

17.26 Bene Erika Fasana alle parallele (14.000, 5.8), sullo stesso attrezzo il 14.050 di Tea Ugrin (5.7, 0.2 di bonus).

17.25 Intanto il punteggio di Ferlito: 13.200 (5.1, un decimo di bonus e uno di penalità).

17.24 Anche per Enus Mariani è giornata no. Caduta dalla trave su un elemento semplicissimo! E’ il secondo piede a terra dopo quello altrettanto clamoroso alle parallele. Carlotta Ferlito è a quota 3. Meneghini a 1 dopo quella sui 10cm. Fasana l’unica perfetta.

17.22 Ora Enus Mariani alla trave. Mentre Erika Fasana esegue delle bellissime parallele, un doppio Tkatchev e una pulita uscita in doppio teso.

17.21 Crolla il ginocchio di Ticchi.

17.20 Carlotta Ferlito mani sulla trave, conta come caduta sull’attrezzo. Diversi sbilanciamenti. Ed è uscita con un semplice salto teso! Senza parole… Molto, molto deludente.

17.18 Carrellata di punteggi. Martina Rizzelli abbassa le proprie difficoltà alla trave (5.6) e si ferma a un basso 13.2 (due decimi di bonus) anche qualche errore di troppo. Elisa Meneghini 13.050 (5.6).

17.16 In attesa del punteggio della Meneghini, in pausa anche durante una serie, Carlotta Ferlito si prepara per la sua salita all’attrezzo.

17.14 Elisa Meneghini cade dal costale. Stava svolgendo un bellissimo esercizio alla trave, un vero peccato. Poi doppio carpio pulito in uscita.

17.12 Seconda rotazione da urlo. Elisa Meneghini e Carlotta Ferlito saliranno sulla loro trave: si attendono botti, soprattutto dalla siciliana. Martina Rizzelli risponderà dalle parallele. Erika Fasana prosegue la propria rincorsa proprio dagli staggi insieme a Sofia Busato.

17.09 La prima rotazione ha confermato l’eccellente livello di Fasana e Rizzelli alla tavola (lo conosciamo da più di un anno, non è una sorpresa). Da applausi la tenuta di Elisa Meneghini che tiene ottimamente sull’attrezzo a lei meno congeniale: un 13.700 che è interessante anche in ottica Mondiali. Enus Mariani ha fatto capire di avere in dote un meraviglioso esercizio ma purtroppo ha messo piede a terra su un semplice elemento d’apertura. Carlotta Ferlito paga invece in maniera importante le tanto odiate parallele: un caduta iniziale e la caduta in uscita la costringono a una difficile rincorsa.

17.08 Ora i consueti minuti di riscaldamento al secondo attrezzo.

17.07 Classifica dopo una rotazione di gara. Al comando Sofia Busato ed Erika Fasana (14.900) tallonate da Martina Rizzelli (14.800), tutte e tre hanno sfruttato al meglio i doppi avvitamento al volteggio. Elisa Meneghini e Lara Mori indietro con il loro 13.700 alla trave, Enus Mariani paga la caduta alle parallele ed è ferma a 13.550, chiude il gruppo delle big Carlotta Ferlito causa due cadute dagli staggi (12.400).

17.05 Intanto si è conclusa la prima rotazione di gara.

17.02 Erika Fasana 14.900 al volteggio, il punteggio più alto di questa prima rotazione al pari della prova di Sofia Busato proprio alla tavola.

17.01 Il D Score di 6.0 dimostra la qualità tecnica della prova di Enus Mariani che tocca 13.550 solo causa caduta (1 punto di penalità).

17.01 La comasca torna a eseguire il doppio avvitamento. Molto bene, leggermente spostato l’atterraggio ma grandissima prova. Conferma il suo status di favorita per la gara odierna che sembra essersi resa più facile dopo le cadute di Ferlito e Mariani.

17.00 Erika Fasana al volteggio…

16.59 Ora attendiamo il punteggio di Enus mentre Giorgia Campana si sta ben esibendo alla trave.

16.58 Meneghini 13.700 alle parallele, ottimo su un attrezzo non suo. Ferlito si ferma a 12.400 e si fa davvero dura.

16.57 Stranissima caduta di Enus Mariani su una piantata con un giro, elemento molto semplice d’apertura. Poi eccezionale esercizio, con due meravigliosi salti.

16.55 Ottimo anche il doppio avvitamento di Martina Rizzelli al volteggio: 14.800, 2 decimi di bonus.

16.55 La siciliana cade anche in uscita dagli staggi. Addio sogni di gloria, un brutto inizio per la Ferlito.

16.54 Caduta per Carlotta Ferlito alle parallele! Inizia con un grave errore, ora non sarà facile la rincorsa.

16.52 Sofia Busato: 14.900 alla tavola (2 decimi di bonus). Lara Mori 13.7 alle parallele (5.6).

16.50 Elisa Meneghini in body rosso, svolge una parallela pulita.

16.49 Grandissimo doppio avvitamento di Sofia Busato, caduta per Favaretto sui 10cm.

16.48 Buona prova della toscana che piazza l’Endo, piccola pausa e gambe leggermente piegate in uscita.

16.46 Partita la gara con Lara Mori sugli staggi.

16.44 Lara Mori alle parallele, Joana Favaretto alla trave, Desiree Carofiglio al corpo libero, Sofia Busato al volteggio. Queste sono le quattro ragazze che apriranno la gara.

16.42 Al volteggio femminile purtroppo in poche tenteranno il doppio salto al volteggio: Sofia Busato e Desiree Carofiglio.

16.40 La prima rotazione sarà spettacolare. Erika Fasana, Sofia Busato e Martina Rizzelli al volteggio: potremmo vedere i doppi avvitamenti. Enus Mariani alle parallele per una staffilata fondamentale, sugli staggi Carlotta Ferlito ed Elisa Meneghini proveranno a difendersi.

16.38 Ora tutti i ginnasti si rivolgono verso gli attrezzi su cui saliranno nella prima rotazione. Qualche minuto di riscaldamento per tutti prima di partire con la gara vera e propria.

16.37 Inno di Mameli.

16.36 Alza bandiera del nostro tricolore.

16.34 Al maschile Ludovico Edalli ed Enrico Pozzo partono con tutti i favori del pronostico, Alberto Busnari domani vorrà giganteggiare nuovamente al cavallo con maniglie, Matteo Morandi assente: il bronzo olimpico non gareggerà oggi e non è stato nemmeno convocato per i Mondiali. Paolo Principi non difenderà il titolo, non è al top della forma.

16.32 Tutti i ginnasti sul quadrato del corpo libero.

16.31 Il palazzetto olimpico di Torino apre così la rincorsa dell’Italia ai Mondiali di Glasgow, prima occasione utile proprio per qualificarsi alle Olimpiadi 2016.

16.30 I Campionati Italiani Assoluti 2015 di ginnastica artistica sono pronti per partire!

16.28 Un paio di minuti e i ginnasti entreranno al PalaVela di Torino, palazzetto Olimpico del capoluogo piemontese.

16.27 La gara odierna vale anche come turno di qualificazione per le Finali di Specialità di domani. Le migliori 8 ginnaste su ogni attrezzo potranno sfidarsi per le medaglie tra 24 ore. Meneghini difende trave e libero, Rocca non potrà difendere volteggio, Campana stringerà i denti per le sue parallele.

16.26 Tea Ugrin, che ufficialmente è l’ottava azzurra per i Mondiali e che dovrà sostituire qualche compagna se dovessero esserci dei problemi, è stata l’ultima junior a vincere un titolo Assoluto. Impresa che quest’anno difficilmente si replicherà. La migliore under 16 del lotto è Sofia Busato che ci farà divertire soprattutto al volteggio.

16.24 Contemporaneamente si stanno svolgendo anche i Campionati Rumeni. Risultati fondamentali per comprendere qualcosa in più su quanto potrà accadere a Glasgow. Assente Catalina Ponor per un piccolo strappa, Larisa Iordache e Diana Bulimar rispondono presenti.

16.22 Sono due le grandi favorite per la conquista del tricolore (e per entrambe sarebbe la prima volta). Erika Fasana e Carlotta Ferlito si daranno grande battaglia, la Campionessa in carica non vorrà abdicare tanto facilmente, Enus Mariani è un’altra sicura protagonista da tenere d’occhio.

16.21 Nel 2014 si impose Elisa Meneghini ma il parterre non era dei migliori con molte rinunce causa infortunio, scelte tecniche, impegni scolastici. I Campionati Assoluti sono così stati spostati in autunno, alla vigilia dei Mondiali, proprio come qualche anno fa prima che fossero schedulati a fine primavera, dopo gli Europei.

16.20 Il campo partenti è privo anche di Arianna Rocca causa infortunio delle ultime settimane. La genovese non potrà così inseguire il personale poker al volteggio e ha dovuto dire anche addio ai sogni di body azzurro.

16.19 Ricordiamo che Vanessa Ferrari è assente. La capitana della nostra Nazionale ha dei problemi a un tendine, ha già saltato la Golden League e tornerà in pedana solo tra due settimane alla Novara Cup. Questo il suo percorso di avvicinamento ai Mondiali nella speranza di recuperarla al meglio.

16.18 Nel frattempo si sta concludendo il riscaldamento pre-gara.

16.16 Si incomincerà alle 16.30 con l’entrata in campo gara dei vari atleti, poi presentazione alle giurie e consueti minuti di riscaldamento all’attrezzo.

16.15 Ricordiamo le sette ragazze inserite in lista per la rassegna iridata: Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Carlotta Ferlito, Enus Mariani, Elisa Meneghini, Martina Rizzelli, Lara Mori.

16.14 Tappa cruciale per l’Italia in vista dei Mondiali che si disputeranno a Glasgow dal 23 ottobre al 1° novembre. In settimana sono state ufficialmente presentate le formazioni provvisorie alla FIG, ora però attendiamo un responso da parte delle ginnaste convocate.

16.12 Questo è il grande giorno dei Campionati Italiani Assoluti. Si assegnano i due tricolori del concorso generale individuale, sia per il maschile che per il femminile.

16.10 Buongiorno cari amici della ginnastica. Benvenuti al PalaVela di Torino per uno dei sabati più importanti della Polvere di Magnesio nel nostro Paese.

 

Articoli correlati:

Campionati Italiani Assoluti – Programma, orari, tv e diretta streaming

Campionati Italiani Assoluti – Tutte le ammesse e le partecipanti

Campionati Italiani Assoluti – Tutto il regolamento: come si vincono i tricolori?

Campionati Italiani Assoluti – Come comprare i biglietti? Tutti i prezzi per il PalaVela

Campionati Italiani Assoluti – Italia verso i Mondiali! La seconda fermata verso Glasgow

Campionati Italiani Assoluti – Sfida per il titolo: Fasana vs Ferlito? Meneghini difende, Mariani all’attacco, Italia ai Mondiali

Campionati Italiani Assoluti – Cosa ci aspetta? L’analisi della gara, rotazione per rotazione

Campionati Italiani Assoluti – Tutti gli ordini di rotazione dell’all-around

Campionati Italiani Assoluti – Italia verso i Mondiali. Come stanno le azzurre? Ferrari assente e…

Campionati Italiani Assoluti – Come si presentano le azzurre? I migliori punteggi della stagione…

Campionati Italiani Assoluti – Chi difende i titoli? Meneghini & Co. a caccia di conferme 

Lascia un commento

Top