Golf, KLM Open: Thomas Pieters colpisce ancora in Olanda

11951206_937221093004251_8612850299028313356_n.jpg

Dopo il Czech Masters di due settimane fa, Thomas Pieters concede il bis e trionfa anche nel KLM Open (montepremi € 1.800.000), ben più prestigioso e pesante dal punto di vista delle classifiche. Il belga, a 23 anni, sembra aver definitivamente ingranato le marce più alte e la vittoria sul Kennemer GC di Zandvoort è l’ennesima dimostrazione di una carriera, ora, in costante ascesa.

Pieters si aggiudica il torneo grazie ad uno score di -19 (261 – 68 66 62 65) e, in particolare, grazie al putt dalla corta distanza sbagliato da Lee Slattery sull’ultima buca. L’inglese, protagonista di un intenso testa a testa con il fiammingo, cede proprio nel rush finale e perde la possibilità di portare la contesa al playoff, dove avrebbe tentato il secondo successo consecutivo dopo quello al Russian Open. Per Slattery (66 65 63 68) c’è solo la seconda posizione con -18 (262), pari merito con uno spumeggiante Eduardo de la Riva, lo spagnolo capace di offrire grande spettacolo con un eccezionale 63, insufficiente però a garantirsi uno score vincente. Stesso parziale anche per Fabrizio Zanotti, ma il paraguaiano resta un passo indietro e chiude in quarta posizione (-17), davanti all’inglese Eddie Pepperell (in rimonta) e al danese Morten Orum Madsen, quinti a -16. Crolla ancora una volta nell’ultimo round Rafa Cabrera-Bello, primo ad inizio giornata ed infine settimo (-15) dopo un brutto +1, insieme al finlandese Mikko Korhonen e allo svedese Magnus A Carlsson.

Prestazione anonima degli italiani al via. L’unico a superare il taglio, Andrea Pavan, è soltanto 47esimo a -7 (273 – 67 70 69 67), dopo un torneo giocato senza grandi errori ma senza nemmeno riuscire a trovare un paio di spunti interesanti. Eliminati precocemente Marco Crespi, Renato Paratore e Alessandro Tadini.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Lascia un commento

Top