Ginnastica, nuovo caos giudici! “Favoriti atleti del proprio Paese”: c’è l’Italia! Piovono squalifiche

Ginnastica-artistica.jpg

Purtroppo un nuovo caos giudici nella ginnastica internazionale e questa volta ci casca in mezzo anche l’Italia. La Commissione Disciplinare della Federazione Internazionale Ginnastica ha emanato delle sanzioni contro cinque giudici che hanno lavorato ai Mondiali 2014 di ginnastica ritmica.

Una sospensione di tre mesi, una sospensione di sei mesi e tre richiami ufficiali “per aver favorito ginnaste del proprio Paese”. Questa la motivazione che ha convinto la FIG a punire gli atteggiamenti di chi dovrebbe essere imparziale. Le sensazioni sono arrivate dopo “attente analisi dei punteggi e della loro correttezza rispetto a quanto effettivamente eseguito in pedana”.

 

E qui veniamo alle note dolenti per il nostro Paese. Isabella Zunino Reggio, nota giudice azzurra del circuito internazionale e apprezzata anche come commentatrice tecnica durante le trasmissioni Rai, è stata sospesa dalle competizioni internazionali per tre mesi. Stessa sorte per l’azera Natalya Yevgenyevna Bulanova (ma per sei mesi) mentre i richiami sono stati rivolti all’armena Gayana Nersisyan, alla tedesca Larissa Drygala e alla portoghese Gabriela Salvador. I giudici coinvolti avranno 21 giorni di tempo per rivolgersi in appello.

Ricordiamo che l’ultimo caso di favoritismi era accaduto durante le Olimpiadi Giovanili 2014 (per artistica maschile e femminile) e che la ritmica incappò nel caos dei “corsi” un paio di stagioni fa.

Urge davvero un serio cambiamento. Le polemiche sui giudici sono sempre troppe e ne va della credibilità di questo sport.

 

Lascia un commento

Top