Fantacalcio, quinta giornata Serie A: scommesse, sorprese e giocatori da scartare

Saponara-Calcio-Pagina-FB-Saponara.jpg

Benvenuti ad una nuova puntata della rubrica “Il Fiuto del Fantallenatore” curata da Giulio Ingenito. La quinta giornata di Serie A è alle porte: di seguito i consigli per le squadre del vostro Fantacalcio.

ATALANTA
(vs EMPOLI)
PIU’ IN FORMA: MORALEZ. Ottima prestazione coronata da un gol per l’argentino, capace di segnare di testa nonostante l’altezza non sia il suo punto di forza. Sono lui e Gomez a guidare l’attacco della Dea in questo momento, in attesa di un buon Denis e di un Pinilla con meno squalifiche e rigori sbagliati. Da schierare, anche se potrebbe rifiatare per dare spazio a D’Alessandro.
SCOMMESSA: PINILLA. La scialba prestazione di Denis contro il Verona potrebbe portare Reja a scegliere di nuovo lui come terminale offensivo contro l’Empoli, e siamo sicuri che voi fantallenatori mettereste la firma affinché segni nuovamente una doppietta, anche a costo di essere espulso di nuovo.
DA ESCLUDERE: DENIS. Nuovamente pronto a lasciare il posto a Pinilla dopo la chance da titolare contro l’Hellas. Non ha sfruttato l’occasione e mister Reja non può rinunciare a schierare Pinilla, sicuramente più prolifico sotto porta in questo avvio di stagione.

BOLOGNA
(vs FIORENTINA)
PIU’ IN FORMA: MOUNIER. Schierato da esterno offensivo contro il Frosinone ha segnato il gol che vale i primi 3 punti dei rossoblu in campionato. Sicuramente giocherà anche contro la Fiorentina, e un pensierino fatecelo, perché il talento ce l’ha.
SCOMMESSA: MANCOSU. Le deludenti prestazioni di Destro potrebbero riaprire le porte del campo all’ex Trapani, pronto a non farsi scappare l’occasione.
DA ESCLUDERE: DESTRO. Ancora a secco nella casella gol, rischia la panchina alla prossima. Se non è ancora finita la pazienza di voi fantallenatori che continuate a schierarlo, sembra invece esserlo quella di mister Rossi. Troppo rischioso puntare ancora su di lui, soprattutto se avete delle buone alternative da schierare al suo posto.

CARPI
(vs NAPOLI)
PIU’ IN FORMA: LETIZIA. L’esterno è stato il più propositivo contro la Fiorentina ed è un punto fermo dei biancorossi, tanto che Castori tiene in panchina il promettente Wallace. Tuttavia per schierarlo contro il Napoli che ha stracciato la Lazio ci vuole molto coraggio.
SCOMMESSA: BORRIELLO. Da campano sarà spronato a far bene contro il Napoli, soprattutto per cercare di fermare l’entusiasmo dei partenopei dopo la brillante prestazione di domenica sera.
DA ESCLUDERE: BENUSSI. Ormai sembra aver tolto il posto a Brkic, ma crediamo che difficilmente sia in cima alle vostre preferenze fantacalcistiche, soprattutto adesso che il Napoli punterà ad un’altra cinquina.

CHIEVO
(vs TORINO)
PIU’ IN FORMA: CASTRO. Di gran lunga il più propositivo contro l’Inter, gli è solo mancato il gol. ovviamente confermatissimo nel centrocampo clivense.
SCOMMESSA: PELLISSIER. Potrebbe essere arrivata la sua occasione di giocare, a discapito di Meggiorini. E sappiamo che spesso quando viene chiamato in causa, risponde sempre presente segnando qualche gol. Chissà che non ci riesca proprio adesso.
DA ESCLUDERE: GOBBI. Difficile che l’abbiate messo contro l’Inter, dove ha causato il gol di Icardi. Il Torino è in gran forma e dal suo lato potrebbe esserci un certo Bruno Peres a dargli fastidio (o in alternativa l’altrettanto pericoloso Zappacosta). Inoltre potrebbe anche lasciar spazio a Cacciatore e sedere in panchina. Evitatelo.

EMPOLI
(vs ATALANTA)
PIU’ IN FORMA: SAPONARA. Contro l’Udinese gli è mancato il gol, ma è stato comunque decisivo nella vittoria fornendo un assist e deliziando i tifosi con le sue giocate. Un calciatore di alto livello lo si vede dalla continuità, e lui la mantiene dalla prima giornata.
SCOMMESSA: RONALDO-PAREDES. Potrebbe esserci spazio per entrambi nel posticipo con l’Atalanta. Il primo è stato autore di un’ottima gara contro l’Udinese, pericoloso con i suoi calci piazzati, il secondo ha segnato poco dopo essere entrato in campo. Fateci un pensiero se li avete in squadra.
DA ESCLUDERE: DIOUSSE. Poco incisivo e molto sottotono contro l’Udinese. Potrebbe rifiatare nel posticipo con la Dea.

FIORENTINA
(vs BOLOGNA)
PIU’ IN FORMA: BABACAR. Decisivo col Carpi, a suon di gol vuole conquistarsi un posto da titolare. Tuttavia potrebbe fare staffetta con Kalinic e sedere, almeno inizialmente, in panchina.
SCOMMESSA: KALINIC. Dovrebbe giocare dal primo minuto. Pronto a segnare il suo primo gol in campionato, dovrà farlo anche per allontanare il rischio di sedere più spesso in panchina se Babacar continuerà ad essere più incisivo sotto porta.
DA ESCLUDERE: ROSSI. Strano trovarlo citato qui, ma l’avvio di stagione è un po’ al rilento per il Pepito, i cui minuti in campo vengono centellinati da Sousa. Avendo giocato contro il Carpi, ora potrebbe sedersi in panchina.

FROSINONE
(vs JUVENTUS)
PIU’ IN FORMA: ROSI. Il terzino è stato molto propositivo contro il Bologna, ma senza il giusto supporto dei suoi compagni da solo poteva fare ben poco. Resta uno dei migliori elementi dei ciociari, ma schierarlo contro la Juve sembra controproducente.
SCOMMESSA: CIOFANI D. Sempre alla ricerca del primo gol in A, segnarlo alla Juve sarà il suo sogno. Difficile che puntiate su di lui contro i campioni d’Italia, ma se non avete alternative fatelo, perché di risultati scontati non ce ne sono.
DA ESCLUDERE: LA DIFESA. Difficile consigliare un solo giocatore da non schierare contro la Juve, per questo riteniamo che i difensori ciociari non sono le migliori scelte per la prossima partita.

GENOA
(vs LAZIO)
PIU’ IN FORMA: NTCHAM. Giovane di grande prospettiva, il Genoa lo sa e per questo l’ha strappato al Manchester City in prestito per due anni. Contro la Juve non ha disdegnato. Il più costante di questo avvio di stagione del Grifone.
SCOMMESSA: CAPEL. Provato da falso 9 contro la Juve, non è detto che sia riconfermato anche con la Lazio, ma qualora dovesse giocare, la posizione avanzata potrebbe portarlo a rendersi pericoloso in zona gol.
DA ESCLUDERE: PEROTTI. Non è al meglio, e si vede. Difficile non schierare uno come lui, soprattutto se la Lazio dovesse essere quella vista a Napoli. Però se avete delle buone alternative, vagliatele.

INTER
(vs VERONA)
PIU’ IN FORMA: MEDEL. Schierato da centrale difensivo ha fatto una grande gara contro il Chievo, e già prima nel derby. Visto l’infortunio di Murillo e l’intenzione di preservare ancora Miranda, potrebbe essere riconfermato al centro della difesa.
SCOMMESSA: LJAJIC. Potrebbe esordire dal primo minuto, facendo rifiatare Jovetic. Ovviamente il suo obiettivo sarà quello di mettere qualche dubbio in più a Mancini su chi schierare anche nelle prossime partite. Se siete stati bravi, avete acquistato sia lui che Jovetic, altrimenti tenerlo da solo in rosa non serve a molto.
DA ESCLUDERE: GUARIN. Dopo il gol nel derby, contro il Chievo ha profondamente deluso. Dovrebbe far spazio a Brozovic, quindi schierate qualcun altro al suo posto.

JUVENTUS
(vs FROSINONE)
PIU’ IN FORMA: POGBA. Il francese ha deciso la gara col Genoa, causando l’autorete di Lamannna e segnando il rigore del definitivo 2-0. Ovviamente, data la spesa elevata che sicuramente avete sostenuto per lui in fase d’asta, non si può non schierarlo titolare.
SCOMMESSA: ZAZA. Praticamente sicuro che avrà l’occasione di giocare dal primo minuto, visti gli infortuni di Morata e Mandzukic. Possibilità per segnare anche il primo gol con i bianconeri.
DA ESCLUDERE: EVRA. Non ha brillato contro il Genoa e la staffetta con Alex Sandro è dietro l’angolo. Se avete preso entrambi i terzini non avrete problemi a sostituirlo.

LAZIO
(vs GENOA)
PIU’ IN FORMA: FELIPE ANDERSON. Nella disfatta di Napoli il brasiliano, entrato nella ripresa, è stato il meno peggio dei biancocelesti. In questo momento di crisi dei laziali, lui potrebbe essere l’uomo giusto per rialzare la testa.
SCOMMESSA: DJORDJEVIC. Rientrato dall’infortunio, Pioli potrebbe metterlo in campo a gara in corso contro il Genoa, sperando possa contribuire alla ripresa della squadra.
DA ESCLUDERE: HOEDT. Uno dei peggiori nella pesante sconfitta contro il Napoli, a questi livelli ci vuole ben altro per fermare Higuain. Probabile che si accomodi in panchina contro il Genoa.

MILAN
(vs UDINESE)
PIU’ IN FORMA: BACCA. Il colombiano sta entrando sempre di più nell’ottica del nostro campionato e negli schemi di Mihajlovic e se riuscirà a confermarsi il bomber visto a Siviglia potete aspettarvi tanti gol da parte sua.
SCOMMESSA: BALOTELLI. Contro il Palermo è stato rinviato l’esordio dal primo minuto, che potrebbe arrivare a Udine. In coppia con Bacca potrebbero venir fuori dei fuochi d’artificio. Dategli fiducia e schieratelo titolare.
DA ESCLUDERE: ADRIANO. Qualora Balotelli dovesse giocare titolare, il sacrificato ovviamente sarà lui e non Bacca, quindi schierarlo sperando che possa fare la differenza partendo dalla panchina non è l’ideale.

NAPOLI
(vs CARPI)
PIU’ IN FORMA: HIGUAIN. Troppo scontato, ma spesso il Pipita viene criticato perché non segna come dovrebbe. Contro la Lazio ha segnato due gol di pregevole fattura, facendo vergognare la difesa laziale (soprattutto Hoedt). Il Carpi sembra l’avversario giusto per incrementare il suo bottino di gol, salvo Sarri decida di tenerlo a riposo.
SCOMMESSA: MERTENS. Contro la Lazio ha guardato i suoi compagni dalla panchina, ora giocherà sicuramente titolare. Una ghiotta occasione, visto che l’avversario non è irresistibile, e che il belga a livello fantacalcistico viene schierato a centrocampo.
DA ESCLUDERE: HAMSIK. Ora più che mai risulta difficile suggerirvi un giocatore del Napoli da non schierare. Se citiamo ‘Marechiaro’ è perché è uscito acciaccato dalla sfida con la Lazio, e anche qualora recuperasse al 100%, Sarri potrebbe comunque tenerlo in panchina per dar spazio a qualche seconda linea.

PALERMO
(vs SASSUOLO)
PIU’ IN FORMA: HILJEMARK. È l’uomo del momento a Palermo: autore di 3 gol in due partite, anche se la doppietta al Milan non è servita a portar punti alla sua squadra. Iachini non rinuncerà a lui nemmeno nella prossima partita.
SCOMMESSA: QUAISON. Prestazione positiva contro il Milan per il trequartista, pronto a riconfermarsi contro il Sassuolo. Puntateci, perché scalpita per segnare il primo gol stagionale.
DA ESCLUDERE: GONZALEZ. Il Milan, e in particolar modo Bacca, sono stati un ostacolo troppo duro per il costaricano, che può fare sicuramente meglio. Tuttavia il Sassuolo è in un momento magico, e il probabile ritorno di Berardi dal primo minuto è un motivo in più per escludere il difensore dalla batteria dei titolari.

ROMA
(vs SAMPDORIA)
PIU’ IN FORMA: SALAH. Gran gol contro il Sassuolo per l’egiziano, il suo primo in campionato con la maglia della Roma. Se farà come l’anno scorso a Firenze, una volta sbloccatosi non si fermerà più.
SCOMMESSA: KEITA. Tra le tante certezze della Roma, ci sentiamo di consigliarvi lui come possibile sorpresa, più che altro perché se lo avete in rosa questa è l’occasione per schierarlo titolare, visto che dovrebbe far riposare De Rossi.
DA ESCLUDERE: RUDIGER. Non è sicura la sua presenza da titolare, visto che un certo Castan siede in panchina ormai da troppe partite; inoltre contro il Sassuolo non è stato impeccabile, e difficilmente vedrete bonus da lui. Puntate su qualche difensore con più possibilità di segnare.

SAMPDORIA
(vs ROMA)
PIU’ IN FORMA: EDER. Una sola gara sottotono non toglie all’attaccante l’etichetta di più in forma della Samp, perché lo è ancora. Quindi contro la Roma non privatevi di lui, che può sorprendervi anche contro una grande squadra.
SCOMMESSA: CORREA. Zenga sembra intenzionato a mandarlo in campo dal primo minuto; l’avversario non è di quelli ideali per far esordire dei giovani come lui, ma i grandi palcoscenici non sembrano spaventare l’argentino, che potrebbe rivelarsi una bella sorpresa per la Samp e voi fantallenatori che avete visto in lui una grande promessa.
DA ESCLUDERE: MURIEL. Partito alla grande con una doppietta all’esordio col Carpi, la sua vena realizzativa si è fermata lì. Certo, potrebbe tornare al gol da un momento all’altro, ma se in attesa delle sue reti avete escluso altri attaccanti che hanno segnato, forse è bene pensare di mettere un po’ lui in panchina.

SASSUOLO
(vs PALERMO)
PIU’ IN FORMA: ACERBI. Costante dall’inizio del campionato, mentre i suoi compagni di reparto hanno vacillato in varie occasioni, lui ha sempre risposto con prestazioni positive. Ricordate anche che sale sui calci d’angolo, quindi durante la stagione porta anche qualche bonus. Se lo avete acquistato solo per completare la difesa, dategli una chance da titolare, perché difficilmente va al di sotto della sufficienza.
SCOMMESSA: BERARDI. Ovviamente lui! Pronto a tornare in campo dal primo minuto, ha tutta l’intenzione di recuperare il tempo perso per iniziare la sua scalata nella classifica marcatori. Chi ha puntato tanto su di lui all’asta, non potrà non schierarlo al suo rientro da (probabile) titolare.
DA ESCLUDERE: PELUSO. Ha sofferto molto contro la Roma, e nonostante la sua titolarità non sia in dubbio, sarebbe meglio puntare su altri difensori per questa giornata.

TORINO
(vs CHIEVO)
PIU’ IN FORMA: QUAGLIARELLA. L’attaccante è in stato di grazia, avendo messo a segno la seconda doppietta stagionale. Se finora avete pensato a lui solo come rincalzo, è il momento di schierarlo titolare.
SCOMMESSA: BENASSI. Il centrocampista scuola Inter dovrebbe tornare titolare, e l’anno scorso ha dimostrato di poter anche segnare. In una giornata in cui molti big riposeranno, chi ha lui in rosa potrebbe decidere di dargli una chance da titolare.
DA ESCLUDERE: BELOTTI. Due gare da titolare, ma zero gol messi a segno. Ventura potrebbe nuovamente dare una chance dal primo minuto a Maxi Lopez, quindi se avete alternative sicure del posto da titolare, è il caso di escluderlo.

UDINESE
(vs MILAN)
PIU’ IN FORMA: ZAPATA. In gol contro l’Empoli, Colantuono lo confermerà titolare al fianco di Di Natale. Non escludete la possibilità che segni anche al Milan.
SCOMMESSA: WIDMER. Dovrebbe rivedere il posto da titolare, e le sue iniziative sulla fascia destra saranno una costante durante l’incontro. Dopo le esclusioni delle prime partite, a cui si era aggiunto un infortunio, vorrà riconquistare il posto da titolare. Ci sperano anche i tanti fantallenatori che hanno creduto in lui acquistandolo all’asta.
DA ESCLUDERE: PIRIS. Ha sofferto tanto contro l’Empoli, e il Milan ha le qualità offensive per metterlo ancora di più in difficoltà. Difficile che ottenga un voto sufficiente.

VERONA
(vs INTER)
PIU’ IN FORMA: VIVIANI. Il gol di Pisano è partito da un suo assist. Si sta inserendo bene negli schemi di Mandorlini e il posto da titolare, dopo le iniziali esclusioni, difficilmente gli verrà tolto. Di fronte ci sarà l’Inter, ma l’ex under 21 ha il talento per affrontare a viso aperto anche la capolista.
SCOMMESSA: PAZZINI. Dopo l’infortunio di Toni è scontato che tocchi a lui il compito di guidare l’attacco scaligero. Occhio, perché ha fame di gol, e di certo non si farà mettere in soggezione dalla difesa interista.
DA ESCLUDERE: SOUPRAYEN. Ha sofferto contro l’Atalanta, rischia un voto negativo anche contro i nerazzurri più famosi. Non vale la pena schierarlo.

A cura di Giulio Ingenito

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Saponara

Tag

Lascia un commento

Top