F1, Michael Schumacher pesa 45 kg. Non si intravedono miracoli all’orizzonte

Schumacher-F1-Wikipedia-Libera.jpg

Dopo tanti mesi di silenzio, il Daily Express ha reso note alcune dichiarazioni di una fonte vicina alla famiglia Schumacher sulle condizioni dello sfortunatissimo ex pilota di F1, in lotta per la vita da quell’ormai lontano 29 dicembre 2013: “I progressi di Michael Schumacher sono dolorosamente lenti… Non si intravedono miracoli all’orizzonte“.

Inoltre si aggiunge che il sette volte campione del mondo pesa appena 45 kg (oltre 25 kg in meno del periodo precedente all’incidente) e che “è ancora incapace di parlare e di camminare e ha una coscienza molto limitata dell’ambiente che lo circonda“.

Attualmente il più grande pilota di tutti i tempi risiede nella sua casa di Gland (Svizzera), seguito da un team con 15 tra i migliori specialisti del mondo tra neurologi, fisioterapisti e logopedisti. L’equipe è coordinata dal luminare Richard Frackowiak.

Secondo il dottor Francois Payen, uno dei medici che aveva curato Schumacher per circa sei mesi presso l’ospedale di Grenoble, serviranno almeno tre anni per vedere qualche miglioramento.

Insomma, la situazione resta drammatica sia per Schumy sia, soprattutto, per i suoi cari, prigionieri di un incubo destinato a protrarsi ancora a lungo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: Wikipedia

Tag

Lascia un commento

Top