F1, Helmut Marko: “Un insulto che Ferrari ci offra le PU del 2015”. Red Bull vicina al ritiro?

2013-03-29-helmut-marko-1.jpg

Sono ore tese quelle in casa Red Bull per quanto concerne la scelta della power unit 2016. Dopo il divorzio da Renault la scuderia di Milton Keynes è alla disperata ricerca di un motore adeguato per la prossima stagione e dopo il no secco di Mercedes, anche la trattativa con Ferrari stenta a decollare in una direzione gradita ai “bibitari”. Secondo le ultime indiscrezioni, infatti, il Cavallino Rampante avrebbe proposto al team di Chris Horner la versione B dei propulsori di Maranello, probabilmente le conseguenze di una fornitura ufficiale su una monoposto rivale e dotata di un’aerodinamica eccezionale.

Naturalmente, le reazioni della squadra anglo-austriaca non si sono fatte attendere e per bocca di Helmut Marko, ex pilota austriaco ed eminenza grigia del motorsport Red Bull (scopritore Sebastian Vettel) sono arrivate chiare accuse alla Rossa: “La Ferrari sta giocando con noi, ma noi non abbiamo voglia di giocare e la possibilità di lasciare la F1 è sempre più concretaha attaccato Marko è davvero un insulto che ci vengano offerte le PU del 2015 quando Sauber ed Haas avranno i motori 2016.  Concetto ribadito anche dal Team Principal Horner: “Dietrich Mateschitz è stato molto chiaro. Noi vogliamo motori di prima categoria”. 

Pertanto, l’ipotesi del ritiro dal Circus sembra assumere dei contorni sempre più concreti e, al momento, non si vedono soluzioni alternative per le pretese neanche troppo velate di RB, escludendo anche un eventuale contatto con Honda, visti i problemi che i giapponesi stanno avendo in questo ritorno in F1.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB Red Bull F1

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top