Equitazione: Bernardo Alves completa l’incredibile poker brasiliano ad Arezzo

Equitazione-Bernardo-Alves.jpg

Si è concluso quest’oggi un week-end perfetto per la nazionale brasiliana al CSIO tre stelle di San Marino Arezzo: dopo le vittorie dei giorni passati di Marlon Módolo Zanotelli ed il trionfo della squadra verdeoro in Nations Cup, infatti, Bernardo Alves e Vatson Sitte hanno conquistato il primo posto nel Grand Prix del concorso aretino, realizzando due percorsi netti e chiudendo con il tempo di 49″13, dopo che Alves era già stato il più veloce nel primo round. L’Italia può comunque festeggiare davanti al suo pubblico grazie al secondo posto di Natale Chiaudani su Almero (50″34) ed al terzo di Davide Sbardella su Triomphe van Schuttershof (51″75). Sempre per i colori azzurri, segnaliamo anche l’ottavo posto di Federico Ciriesi su Calida, autori di una prova molto veloce ma macchiata da un errore (4 / 49″76).

In giornata si è tenuta anche una prova contro il tempo, che ha premiato Luca Maria Moneta e Bonheur S (58″92). La tripletta azzurra è stata completata da Natale Chiaudani, questa volta su V (60″26), e dalla campionessa nazionale Giulia Martinengo Marquet su Fixdisegn Pop Lady d’Elle (61″50).

Quest’oggi si è concluso anche il contemporaneo CSI due stelle, il cui Grand Prix ha visto il successo di Mirco Casadei e Aqua Fresh (45″82). Alle sue spalle si sono classificati il danese Torben Frandsen su Carpe Diem (43″63) ed il turco Ömer Karaevli su Cortani (47″09), mentre Emilio Bicocchi si è classificato quinto con Hialoubet Vassago (4 / 43″02).

Grande protagonista del concorso a due stelle è stata anche Federica Ciriesi, che si è aggiudicata due vittorie. In sella a Call me Spock ha vinto infatti la prova a difficoltà progressive riservata alle amazzoni (46″23), battendo la francese Émilie Laporte su Uxley (46″88) e Michela Capponi su Samurai (49″75). Successivamente, è tornata a saltare con Casido L, vincendo la prova contro il tempo in 58″20 davanti alla canadese Karina Aziz su Fleur Roosters van Betz (58″97) ed all’altro azzurro Pietro Borgia su Sasha Dei Basini (59″32).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top