Equitazione: ad Arezzo prima giornata nel segno del Brasile

Equitazione-Marlon-Modolo-Zanotelli-FB.jpg

La prima giornata di competizioni al CSIO tre stelle di San Marino Arezzo ha visto il successo del cavaliere brasiliano Marlon Módolo Zanotelli in sella a Malou. Il binomio verdeoro si è infatti aggiudicato la gara più importante di giornata, una prova contro il tempo qualificativa al Grand Prix, tagliando il traguardo senza errori e con il tempo di 60″77. In seconda posizione si è classificato il turco Ömer Karaevli su Dadjak ter Puttenen (61″12), mentre l’ottima prestazione del Brasile è proseguita con il terzo posto di Yuri Mansur Guerios su Cornet’s Dream (61″72) ed il quarto di Bernardo Alves su Sisi de Carantil (61″94). Il migliore degli azzurri è stato Simone Coata, quinto in sella a Larbraker (63″90), seguito da Emanuele Bianchi, sesto con Isco de Amoranda (64″06), e Filippo Moyersoen, settimo con Loro Piana Biricchina Bella (64″59).

Nell’altra prova del CSIO tre stelle, il francese Bernard Briand-Chevalier su T’es Ok Minotais ha ottenuto il successo con un doppio percorso netto in 26″16, davanti all’amazzone norvegese Benedikte Endresen su Quistallo II (26″28) ed all’azzurro Luca Maria Moneta, che ha completato il podio con Salomon (27″09). Per i colori azzurri è arrivato anche il quarto posto di Federico Ciriesi su Cassandra (27″24).

Emilio Bicocchi è stato invece il grande protagonista del CSI due stelle. In sella ad Arino, l’azzurro si è infatti aggiudicato la prova con jump-off in 37″80, davanti alla francese Émilie Laporte su Une de Cluis (38″30) ed all’olandese Lisa Nooren su Caractere (38″72). Nella prova contro il tempo, Bicocchi ha ottenuto il successo in versione Hialoubet Vassago (58″59), battendo l’argentino Fidel Segovia su G C Atlanta Z (60″44) ed il tedesco Hans-Dieter Dreher su Quiwi Dream (61″44).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Marlon Módolo Zanotelli (pagina Facebook)

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top