Ciclismo: solito copione in casa Astana. Niente Lombardia per Fabio Aru

Schermata-2014-10-30-alle-00.17.00.png

Per il secondo anno consecutivo il miglior corridore italiano nella stagione non potrà partecipare all’ultima Classica Monumento, Il Lombardia. Dopo la delusione per la non presenza di Vincenzo Nibali nel 2014, recente vincitore del Tour de France, anche quest’anno i tifosi del Bel Paese non potranno “gioire” per colpa dell’Astana. Non sarà al via della Classica delle Foglie Morte Fabio Aru, vincitore pochi giorni fa alla Vuelta a Espana: il corridore sardo parteciperà al Tour of Almaty, corsa che si corre in Kazakistan lo stesso giorno.

Queste le sue parole a Direttaciclismo: ”Nelle prossime settimane correrà la Milano-Torino e la Tre Valli Varesine (30 settembre e 1 ottobre ndr), poi partirò per il Kazakistan per correre il Tour of Almaty e concluderò con il Dubai Tour; purtroppo non sarò al via de Il Lombardia, sarà per il prossimo anno. Il calendario del 2016 ancora non è stabilito, devo ancora parlarne con la squadra”.

Ancora una volta dunque a prevalere è il Dio Denaro: i dirigenti della squadra kazaka preferiscono portare in patria il proprio capitano piuttosto che fargli correre una delle corse più importanti del panorama del ciclismo (nella quale sarebbe partito con più di qualche ambizione, visto il percorso).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Gianluca Santo

Tag

Lascia un commento

Top